HomeItinerariWeekend a Venezia

Weekend a Venezia

Passare un solo weekend a Venezia e visitarla bene è possibile? È questa la domanda che molti si pongono prima di partire per la propria vacanza.
Si può fare, bisogna solamente organizzarsi! Infatti seguendo il nostro itinerario per un fine settimana a Venezia, riuscirete a vedere le attrazioni principali che questa città offre a milioni di turisti ogni giorno.
Vi guideremo attraverso un tour dei palazzi, delle chiese, dei musei e delle zone più significative che non potete assolutamente perdervi, il tutto accompagnato da alcune attività interessanti e che renderanno il vostro weekend a Venezia unico.

 

PRIMO GIORNO

Ponte calatrava venezia

 

Dalla Stazione a San Marco

Venezia può essere raggiunta con diversi mezzi e in base ad essi si arriva in una specifica zona. Se avete scelto il treno arriverete direttamente alla stazione di Venezia Santa Lucia mentre se invece avete optato per taxi, autobus o macchina a Piazzale Roma ( i due posti sono vicini e collegati dal ponte di Calatrava).



Una volta arrivati potreste spostarvi verso il cuore della città, Piazza S.Marco. Dalla stazione passate sopra il ponte degli scalzi. Il suo nome deriva dal fatto che si trova davanti alla Chiesa di Santa Maria di Nazareth dove per anni l’ordine dei carmelitani scalzi officiò la Messa.

Basta seguire le varie indicazioni sui cartelli posti in alto alle vie per arrivare al ponte principale della città, il Ponte di Rialto. Il primo ad essere stato costruito e dal quale si può godere di una vista magnifica sul Canal Grande, ottimo per scattare delle foto da veri turisti.
Arriverete in pochi minuti nel sestiere di S.Marco passando sotto alla Torre dell’Orologio, un’imponente torre con un grande orologio astronomico.
Vi troverete di fronte alla Basilica con il Campanile, Palazzo Ducale e un altro immancabile ponte, il Ponte dei Sospiri con prigioni annesse. Dato che il tempo è poco e le cose da vedere sono molte, vi consigliamo di acquistare un biglietto online che vi permetterà di saltare la lunga fila che si crea ogni giorno, soprattutto durante le festività come Carnevale, Pasqua o Natale.

Piazza San Marco

Vi suggeriamo di visitare prima il Ponte dei Sospiri: la leggenda racconta che se due innamorati passano in gondola sotto il ponte al calar del sole, il loro amore durerà in eterno. Mentre in verità era il sospiro dei prigionieri che attraversavano il ponte sapendo che era l’ultima volta che vedevano Venezia.
Dopo aver percorso il ponte potreste fare una breve visita al Palazzo delle Prigioni per vedere dove venivano rinchiusi i prigionieri e attraversare i percorsi che effettuavano ogni giorno i reclusi.

Pranzo

Prima di proseguire con i tour guidati, vi consigliamo di fare una pausa e di cercare un posto dove pranzare. La zona in cui vi trovate ora non è fra le più economiche, quindi per chi non bada a spese ci sono alcuni ristoranti rinomati dove poter mangiare; mentre per chi vuole assaggiare pietanze tipiche e spendere poco vi rimandiamo alla pagina dove mangiare a Venezia spendendo poco, dove troverete sicuramente il posto che fa per voi.

In alternativa, essendo a San Marco potreste provare il famoso Hard Rock Cafè (il più piccolo d’Europa) che è proprio ai suoi margini. Per gli intenditori e per chi è già stato in altre località d’Europa, vi ricorderete sicuramente che è uno di quei posti che richiama un sacco di persone ed è normale prassi attendere il tavolo per un po’ di tempo. Per evitare la coda e non perdere troppo tempo conviene acquistare un biglietto che prevede un pasto all’Hard Rock Cafè con posti prioritari.

Pomeriggio

Dopo la pausa pranzo è tempo di continuare il nostro weekend a Venezia, tornando verso la Basilica di S.Marco e Palazzo Ducale.

Scala_contarini_del_bovolo_vista

 

 

Se avete ancora del tempo potreste pensare di spostarvi verso il Palazzo Contarini del Bovolo, dove salendo in cima alla sua elegante scala a chiocciola potrete godere di una vista unica sulla città. Esso si trova a due passi dal Campo Manin a 5 minuti da Piazza S.Marco.

 

 

Una volta terminate le visite ai monumenti e un breve giro di shopping nei vari negozi della zona, potreste tornare verso la stazione.

Aperitivo e serata

Dato che è l’ora giusta per un aperitivo, che a Venezia è un vero e proprio rito, potreste fermarvi nella zona del Ponte di Rialto dove potrete godervi un tramonto spettacolare accompagnato da un buon bicchiere di vino e qualche cicchetto (stuzzichino). Se invece volete andare in un posto tipico vi consigliamo il molto frequentato e poco turistico bar Da Lele (frequentato molto dagli studenti e sempre pieno, chiuso il sabato) in zona stazione dove gustare degli ottimi e abbondanti aperitivi in stile veneziano, decisamente a buon mercato.

Dopo l’aperitivo potrete decidere se dirigervi verso l’hotel oppure fare un tour panoramico in vaporetto. Noi consigliamo di fare il tour di notte perché potreste vedere Venezia come non l’avete mai vista, illuminata e vestita da sera.
Partendo dall’imbarcadero della linea 2 dal ponte degli scalzi, il giro dura circa 60 minuti. Per quanto riguarda i biglietti si possono acquistare direttamente in loco al di fuori dell’imbarcadero; se invece siete partiti già con l’idea di utilizzare questo mezzo per spostarvi, vi consigliamo di prenotare il biglietto direttamente dal sito dell’azienda pubblica ACTV che effettua il servizio nel quale troverete tutte le informazioni necessarie.

Venezia al tramonto

Tour panoramico di notte

 

 

 

 

 

 

 

Eventualmente se cercate la vera movida di Venezia, un posto da non perdere è la zona di Campo Santa Margherita. Qui troverete bar, locali, ristoranti ed enoteche, dove divertirvi con gli amici (o perché no passare una serata romantica).

Un’altra idea, consigliata per chi vuole trascorrere una serata tranquilla e piacevole, è quella di assistere ad uno spettacolo o ad un concerto in uno dei tanti teatri veneziani. Vi ricordiamo che, oltre al famosissimo ed elegante Teatro la Fenice, ne esistono altri, come il Teatro Carlo Goldoni e il Teatro Malibran, con un’altrettanto ricca programmazione che potrete consultare sui rispettivi siti web.

 

SECONDO GIORNO

La colazione è il pasto più importante della giornata e deve essere abbondante dato che avrete bisogno di molta energia per affrontare un’altra giornata in giro per la città.
Potrete trovare diverse alternative in base a ciò che preferite: il classico bar oppure una delle classiche pasticcerie presenti in tutte le zone,dove poter assaggiare i dolci tipici veneziani. Se invece volete immedesimarvi in uno dei principali personaggi della storia, della letteratura e dell’arte italiana ed estera vi consigliamo di spostarvi verso uno dei caffè storici di Venezia, il Caffè Florian, in piazza S.Marco.

Giro in gondola venezia

Una delle attività per la quale Venezia attrae milioni di turisti è il famoso giro in gondola che dovrete ovviamente provare!

Un’esperienza unica che vi mostrerà un’altra faccia della città che passeggiando non avrete sicuramente notato. Vi consigliamo di leggere l’articolo un giro in gondola a Venezia nel quale potrete trovare un elenco di diversi itinerari tra i quali scegliere quello che preferite.

 

Pranzo

Il secondo giorno potreste decidere di pranzare in un’osteria o trattoria tipica con menù del giorno, così da provare le diverse specialità locali ad un prezzo ridotto.
In alternativa potreste andare nuovamente nello stesso posto di ieri oppure scegliere un ristorante un po’ più costoso e di qualità.

Pomeriggio

Dopo pranzo è d’obbligo visitare almeno uno dei tanti musei che si possono trovare nella città in base ai vostri gusti in fatto di arte, vi consigliamo di prenotare il biglietto online così da non perdere ulteriore tempo e in questo modo potrete informarvi sugli orari, prezzi, visite guidate. Potreste scegliere ad esempio:

Gallerie dell'Accademia venezia

  • Sestiere Dorsoduro, dove si trova il Ponte dell’Accademia,il quale doveva essere un ponte provvisorio e durare solo alcuni anni, è amato dai turisti per la splendida vista del Canal Grande e del Bacino di San Marco tanto da entrare a far parte del paesaggio. Ai piedi del ponte vi troverete le Gallerie dell’Accademia, fonte antica e unica al mondo illustrante la storia della pittura veneziana dal Trecento al Settecento;

Scuola grande di San Rocco

  • San Polo invece è il più piccolo sestiere e qui vi è il campo più grande di Venezia, dove si trova la Scuola Grande di San Rocco. Essa era la sede di una confraternita di veneziani benestanti dediti ad opere benefiche e prende il nome dal corpo di San Rocco, qui custodito. Nel 1564 la Confraternita affida a Tintoretto il compito di decorare la Scuola. Egli ha messo tutta la sua maestria nel dipingere la Sala dell’Albergo della Scuola di San Rocco: e ci è riuscito, perché questo ciclo di opere è considerato da tutti come la Cappella Sistina di Venezia. Raggiungibile a piedi o con il vaporetto (fermata San Tomà linea 2);

Collezione peggy guggenheim venezia

  • Canal Grande, dove si trova la Collezione Peggy Guggenheim è il museo più importante in Italia per l’arte europea e americana del XX secolo creato dall’ereditiera americana Peggy Guggenheim. Si trova a Palazzo Venier dei Leoni sul Canal Grande, in quella che fu l’abitazione della mecenate americana, raccoglie quadri di varie epoche e artisti tra cui spicca Picasso.

 

Inoltre per scoprire l’arte e il patrimonio culturale di Venezia, visitando Palazzo Ducale, il Museo Correr, il Museo Archeologico e le Sale Monumentali della Biblioteca Marciana c’è la possibilità di acquistare un San Marco Museums Pass per scoprire l’arte e il patrimonio culturale di Venezia.

 

Hotel

Vi consigliamo di alloggiare in uno dei tanti hotel che si trovano vicino alla stazione in quanto sono molto economici e comodi per tutti gli eventuali spostamenti.
Date un’occhiata al nostro articolo nel quale potrete trovare tutte le informazioni utili. https://www.venezia-help.com/consigli/hotel-economici-vicino-a-stazione-santa-lucia-venezia/

CONSIGLI

Ecco alcuni consigli che vi possono essere utili per il vostro fine settimana a Venezia:

ALTRE COSE DA SAPERE

Vi vogliamo elencare alcune cose che secondo noi sarebbero utili, qualora vorreste passare un weekend a Venezia:

Cosa avete visitato durante il vostro Weekend a Venezia? Avete ascoltato i nostri suggerimenti? Fateci sapere! Intanto vi lasciamo un video come anteprima della vostra esperienza



Share With:
No Comments

Leave A Comment