HomeItinerariLe 12 attrazioni di Venezia e dintorni

Le 12 attrazioni di Venezia e dintorni

Venezia panoramica

Venezia è ritenuta una delle città più belle al mondo, è unica nel suo genere e ogni volta che ci si torna si scopre qualcosa di nuovo e meraviglioso.

Le attrazioni di Venezia e dintorni sono tutte completamente diverse ed incomparabili, dopo secoli attirano ancora milioni di turisti durante l’anno e in qualsiasi periodo, la città è un’opera d’arte a tutti gli effetti.

Dunque quali sono i must di Venezia, cosa non si deve assolutamente perdere? Abbiamo pensato di realizzare un articolo in cui vi elenchiamo le 12 attrazioni di Venezia e dintorni che dovete vedere per assaporare questa incantevole città.



Piazza_San_Marco_Venezia

1.Piazza San Marco

Piazza San Marco è considerata la meta preferita dai turisti in quanto rappresenta il cuore della città.

È delimitata dalle Procuratie Vecchie e Nuove a nord e a sud che furono la sede dei procuratori, oggi negozi e locali tra i più famosi e importanti, mentre nella parte est è delimitata dalla Basilica di San Marco e dal Campanile.

Sulla piazza si trovano alcuni tra i principali simboli della città come ad esempio la Torre dell’orologio, un’imponente torre con un grande orologio astronomico e il Campanile di San Marco dalla cui loggia campanaria si può osservare lo stupendo panorama della città e della laguna dall’alto.

 

Basilica San Marco venezia

2.Basilica di San Marco

La maestosa Basilica, protagonista della piazza che rappresenta al meglio il potere nei secoli della Serenissima, è la chiesa principale della città ed è stata costruita nell’ 832 per accogliere le reliquie di San Marco.

Riassume diversi stili ed è impreziosita da mosaici,colonne e sculture di varia provenienza e dimensione. All’interno si trova anche il tesoro del santo e avrete l’occasione di ammirare da vicino il pezzo più prezioso: la pala dell’altare, nota come Pala d’Oro, decorata da più di ottanta smalti e centinaia di pietre preziose.

Inoltre potrete visitare la Cripta di San Marco aperta solo in occasioni speciali come la visita privata della Basilica di notte che vi permetterà di saltare la lunga fila che si crea ogni giorno davanti alla chiesa, soprattutto in alcuni periodi come il Carnevale di Venezia, Pasqua o Natale.
La visita privata alla Basilica di San Marco è veramente un’esperienza intima e imperdibile.
Verifica la bellezza di questo tour anche dalle sue recensioni e prenota subito per avere:

  • Sconto sul prezzo ufficiale
  • Cancellazione grauita
  • Scelta del giorno desiderato

 

Palazzo ducale venezia

3.Palazzo Ducale

Unito alla Basilica dalla monumentale Porta della Carta, è il simbolo per eccellenza della Serenissima che fu al tempo stesso residenza privata del Doge, sede del governo e tribunale.

Era composto da tre ali differenti che successivamente vennero riunite formando un unico palazzo, inoltre è stato deciso di costruire una parte distaccata nella quale vennero create le prigioni collegate ad uno dei ponti più famosi della città, il Ponte dei Sospiri.

Vi consigliamo di prenotare un tour guidato di Palazzo Ducale con ingresso salta fila con il quale potrete ammirare da un altro punto di vista il monumento. Sarete accompagnati da una guida esperta che vi racconterà le storie e i segreti del palazzo avendo anche la possibilità di andare nelle aree non aperte al pubblico così da cogliere tutti i minimi particolari.

 

4.I ponti più importanti

Ponte di rialto venezia

Il primo ponte che è stato eretto a Venezia è l’antico Ponte di Rialto per attraversare il Canal Grande nel quartiere dedicato al commercio. È una delle principali attrazioni in quanto concede ai milioni di turisti che lo attraversano tutti i giorni una vista meravigliosa sul canale soprattutto al tramonto, perfetto per chi ama la fotografia.

Ponte dei sospiri venezia

Un altro ponte altrettanto importante è il Ponte dei Sospiri, quello più suggestivo, che collega le prigioni della Serenissima al Palazzo Ducale. Ci sono ancora dibattiti sul nome in quanto si pensa che derivi dal sospiro dei prigionieri che lo attraversavano prima di essere rinchiusi e che guardavano per un’ultima volta Venezia; altri invece sostengono che ci sia una storia più romantica, gli amanti che mentre passano sotto questo ponte si baciano al rintocco delle campane di San Marco al tramonto saranno destinati all’amore eterno.

Ponte Accademia venezia

Il terzo, ma non meno importante degli altri e interamente in legno, è il Ponte dell’Accademia amato anch’esso per la splendida vista del Canal Grande e del Bacino di San Marco, inizialmente era provvisorio ma è diventato ormai parte integrante del paesaggio.

 

5.Tour in gondola e/o in vaporetto

Giro in gondola a venezia

Per ammirare Venezia e i suoi magnifici palazzi e attrazioni da un punto di vista differente e molto più speciale,vi consigliamo di fare un giro in gondola. È una delle attività principali che bisogna provare almeno una volta nella vita e che vi porterà alla scoperta di itinerari più suggestivi e unici rispetto a quelli classici.

Vi consigliamo di dare un’occchiata all’articolo giro in gondola a Venezia, nel quale potrete trovare un elenco con diversi itinerari tra i quali scegliere quello che preferite.

Giro in vaporetto a venezia

Mentre se non volete prendere la gondola o ci siete già saliti, vi consigliamo di fare un tour panoramico in vaporetto di notte (durata di 60 minuti circa) per vedere Venezia in un’altra veste, magica e suggestiva. Potrete partire dall’imbarcadero della linea 2 dal ponte degli scalzi vicino la stazione Santa Lucia. Per i biglietti e eventuali informazioni date un’occhiata al sito dell’azienda pubblica ACTV.

 

Collezione Peggy Guggenheim a venezia

6.Peggy Guggenheim Collection

Per gli amanti dell’arte moderna, la Collezione Peggy Guggenheim, è una tappa obbligatoria. È uno dei musei più prestigiosi al mondo con sede a Palazzo Venier dei Leoni sul Canal Grande, dove in passato abitava la mecenate. Il museo ospita la sua collezione personale insieme ad altre collezioni e mostre temporanee. All’interno del museo sono raccolte alcune delle opere degli artisti più influenti del periodo come Picasso, Modigliani,Dalì,Magritte, Warhol e molti altri.

Si trova nella Calle San Cristoforo, Dorsoduro 701-704 ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 (tranne il martedì e il 25 dicembre). Si può raggiungere anche in vaporetto con la linea 1 fermata Accademia o Salute, linea 2 fermata Accademia.

Vi consigliamo di acquistare il biglietto salta fila per l’intera giornata (8 ore):

  • 19,50 € intero
  • € 13,50 ridotto (da 10 a 18 anni)
  • bambini fino a 10 anni gratuito.

La prenotazione è veloce e richiede solo 2 minuti. Non ci sono costi di commissione e la cancellazione è gratuita.

 

Gallerie Accademia a venezia

7.Gallerie dell’Accademia

Se invece siete appassionati della pittura rinascimentale veneziana dovete assolutamente visitare le Gallerie dell’Accademia dove potrete trovare le opere di artisti come Tintoretto, Tiziano, Bellini e altri anche meno noti ma ugualmente talentuosi.

Il complesso che ospita le Gallerie è formato da diversi edifici come la chiesa di Santa Maria della Carità, il suo monastero e gli spazi della Scuola Grande omonima. Il legame delle Gallerie dell’Accademia con la città di Venezia è profondo, infatti le sale custodiscono alcuni dei massimi capolavori provenienti da chiese o scuole o magistrature pubbliche come il ciclo proveniente dalla sala dell’Albergo della Scuola di San Giovanni Evangelista. In alcuni casi, poi, le opere esposte alle Gallerie sono l’unica testimonianza sopravvissuta di complessi conventuali demoliti nel periodo napoleonico.

Si trovano in Campo della Carità, Dorsoduro 1050 e sono aperte aperto lunedì dalle 8:15 alle 14, gli altri giorni dalle 8:15 alle 19:15 (tranne 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre). Si possono raggiungere anche in vaporetto con la linea 1 o 2 fermata Accademia. Il costo del biglietto intero è di 9 € , 6 € ridotto e gratuito ogni prima domenica del mese (con mostre temporanee il prezzo del biglietto può variare).

Se volete visitare più musei vi consigliamo di procurarvi la Muve Museum Pass per scoprire l’arte e il patrimonio culturale di Venezia che consente di visitare 11 musei a Venezia, Murano e Burano, con validità di ben sei mesi!
Il pacchetto è veramente imperdibile e comprende ben 11 musei.

 

Ghetto ebraico venezia

8.Ghetto ebraico

Per chi vuole cambiare il percorso classico per arrivare al cuore della città può visitare il suggestivo Ghetto ebraico, per immergervi in un’atmosfera totalmente differente e meno caotica della città, a pochi passi dalla stazione di Cannaregio. È il ghetto più antico d’Europa, dove potrete vedere 5 sinagoghe costruite tra la prima metà del 1500 e la metà del 1600 dai vari gruppi etnici. E’ inoltre possibile recarsi ad un piccolo ma molto fornito museo unico nel suo genere che vi accompagnerà attraverso un percorso storico-culturale alla scoperta della permanenza ebrea nella città.

 

9.Isole nei dintorni di Venezia

Dato che la città è circondata da numerose e piccole isole vi suggeriamo di prendervi una giornata libera e spostarvi con la barca in un’isola a vostra scelta. Le principali sono:

Burano isola a venezia

Burano, nella quale inizialmente vi erano pochi abitanti che vivevano di pesca e agricoltura, grazie alla lavorazione dei merletti inizò a crescere e ad espandere l’artigianato locale in altri paesi. Come a Venezia, anche in questa piccola isola bisogna “perdersi” per scoprire angoli nascosti e ancora più magici, potrete passeggiare tra le molteplici casette dei pescatori colorate, la consigliamo soprattutto agli amanti della fotografia e inoltre potrete fare shopping nei negozi di merletti pregiati fatti a mano;

 

Murano isola a venezia

Murano è l’isola più grande dopo Venezia e conosciuta come isola del vetro, nella quale potrete vedere gli artigiani veneziani mentre creano i vari oggetti in vetro soffiato che potrete acquistare in una delle tante botteghe locali presenti nell’isola. Inoltre molto interessante il fatto che in questa isola si trova la una delle chiese più antiche della laguna: la Basilica di Santa Maria e San Donato e da non perdere ovviamente il museo del vetro;

 

Torcello isola a venezia

Torcello, è la meno abitata e moderna delle altre, dove potrete respirare un’aria medievale che difficilmente potreste trovare in altri luoghi e passeggiare tranquillamente tra le vie. Da vedere le diverse e antiche chiese ancora presenti tra le quali l’immancabile Basilica di Torcello.

 

 

Teatro La Fenice venezia

10.Teatro la Fenice

Per gli amanti del teatro è un luogo imperdibile. Nel corso del XIX secolo è stato sede di numerose prime rappresentazioni di opere liriche di autori famosi come Rossini, Bellini e Verdi. La Fenice è uno dei teatri lirici più eleganti e importanti al mondo che, dopo 2 disastrosi incendi, è stato ricostruito e inaugurato nel 2003. Potrete inoltre visitare le prestigiose sale per scoprire i segreti del teatro e dei protagonisti.

 

Bacari veneziani

11.Tour dei bacari

Venezia è famosa anche per i numerosi bacari presenti in tutte le diverse zone. Per questa città l’aperitivo è un rito, dunque tra i must di Venezia questo è sicuramente presente.

Sono perfetti sia per un pasto veloce che per il vero e proprio aperitivo, ad un prezzo molto conveniente, dove poter assaggiare vini locali e piatti tipici del luogo.

 

12.Venezia nascosta

Palazzo Contarini del Bovolo venezia

Se oltre a queste attrazioni di Venezia e dintorni volete vedere qualcosa di differente e nascosto non potete assolutamente perdere:

 

Palazzo Contarini del Bovolo, dove salendo in cima alla sua elegante scala a chiocciola più imponente della città potrete godere di una vista unica su Venezia. Il palazzo ha una posizione privilegiata, infatti è equidistante da Rialto, cuore economico e da San Marco, cuore politico. E’ un esempio di architettura gotica unica nel suo genere che in pochi conoscono, in quanto nonstante sia vicino al cuore della città, l’edificio si trova in un vicolo cieco e si riesce a vedere solo la facciata esterna.

 

Libreria Acqua Alta a Venezia

Libreria acqua alta, in un vicolo meno affollato vicino Piazza San Marco, si trova una delle librerie più fotografate della città. Potrete perdervi in mezzo a numerosi e simpatici gatti, milioni di libri ammassati l’uno sull’altro, dentro a gondole e vari scaffali. La parte più “famosa” dell’intero negozio si trova sul retro: una scala realizzata con dei libri riciclati, una scritta sul muro vi inviterà a salire per dare uno sguardo tra i canali della città;

 

Mercato Rialto a Venezia

-Da vedere anche uno dei tanti mercati rionali, uno tra i più noti è quello di Rialto. Vi immergerete in un’atmosfera caratteristica e diversa dalla Venezia classica dove potrete passeggiare in mezzo alle bancarelle e immedesimarvi nei cittadini locali.

 

 

VENEZIA PER I GIOVANI

Per provare la vera atmosfera di Venezia bisogna aspettare la sera, dopo il tramonto molti dei turisti iniziano a rientrare e la città si libera quasi completamente.

Venezia per i giovani offre diverse attività, si deve sicuramente menzionare una tappa in uno dei tanti bacari presenti nella città, l’aperitivo ormai è d’obbligo: lo spritz solitamente è quello più richiesto accompagnato dai diversi cicchetti della zona. A pochi passi dalla stazione c’è uno dei bacari più conosciuti dagli studenti e dai ragazzi, Da Lele,uno dei più economici e tipici che dovete assolutamente provare.

Campo santa Margherita a Venezia

Poi ci si può spostare verso Campo Santa Margherita per immergersi nella movida veneziana, è considerato uno dei punti di ritrovo dai ragazzi perchè ci sono diversi locali, basta solo scegliere quello che preferite!

Se invece preferite un locale diverso ad esempio un pub, in varie zone della città un po’ più nascoste li potete trovare e farvi travolgere dall’atmosfera veneziana insieme a quella irlandese, come ad esempio il Devil’s Forest Pub a due passi dal ponte di Rialto.

 

VENEZIA CON I BAMBINI

Quando si vuole visitare una città grande come Venezia è bene informarsi prima e sapere cosa è possibile vedere se si hanno dei bambini.

Innanzitutto bisogna capire come muoversi, vi consigliamo di spostarvi con il vaporetto che i bambini al di sotto dei sei anni non pagano e il trasporto dei passeggini è gratuito.

La città risulta abbastanza complicata da girare con il passeggino in quanto ci sono diversi ponti e gradini, quindi vi consigliamo di portare con voi un marsupio ad esempio da alternare, che permetterà una visita più “libera” e meno impegnativa.

Kids day museo a venezia

Quindi cosa si può vedere a venezia con i bambini? Molto spesso alcuni dei musei propongo delle iniziative come “Famiglie al museo” e il Kids Day che vi permetteranno di visitare le strutture insieme ai vostri bambini.

Venezia, inoltre, è dotata di diverse “zone verdi” dove potete portare i vostri figli e giocare con loro come ad esempio i Giardini Napoleonici o il Parco Savorgnan.

 



Speriamo di esservi stati d’aiuto in qualche modo o semplicemente di avervi messo un po’ di curiosità riguardo a questa meravigliosa città. Cosa state aspettando? Venezia vi aspetta!

Condividi Con:
Nessun Commento

Lascia Un Commento