HomeConsigliCosa fare a Venezia con la pioggia

Cosa fare a Venezia con la pioggia

Si sa che Venezia è la città sull’acqua per eccellenza, tuttavia camminare per la città durante un temporale può spesso diventare problematico, soprattutto percorrendo calli strette gremite di persone con gli ombrelli aperti o attraversando ponti sdrucciolevoli.

Fortunatamente, Venezia può vantare una storia millenaria, risorse artistiche straordinarie e tante attività da svolgere anche al coperto. Eccovi allora alcuni consigli utili su dove andare e cosa fare a Venezia in caso di pioggia.

Visitare un museo

Se siete amanti dell’arte, tra musei e gallerie a Venezia c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ciò nonostante, dal momento che gli itinerari dell’arte sono moltissimi, per evitare di camminare per tutta l’isola con il maltempo vi consigliamo un paio di alternative “a prova di pioggia”.

Arrivati alla Stazione FS Santa Lucia, potreste prendere il vaporetto in direzione San Marco (impieghereste circa mezz’ora). Una volta in Piazza San Marco, per rimanere al riparo da possibili precipitazioni potreste fare un tour dei Musei Civici di Venezia, i quali sono situati a pochi passi l’uno dall’altro. E’ possibile acquistare un biglietto cumulativo che vi consentirà di visitare tutte le sedi museali nella zona, tra le quali Palazzo Ducale, la Torre dell’Orologio, la Biblioteca Marciana e il Museo Correr.

Come seconda opzione, potreste prendere il vaporetto verso l’Accademia (partendo dalla Stazione impieghereste una ventina di minuti). Arrivati a destinazione, potreste visitare le Gallerie dell’Accademia, e se il tempo lo permette potreste poi salire sul grande ponte di legno su Canal Grande e godere di una delle viste più caratteristiche di Venezia. Oppure, camminando lungo Canal Grande in direzione della Basilica della Madonna della Salute, dopo pochi minuti potreste fare una sosta e ammirare la famosa Collezione Peggy Guggenheim presso Palazzo Venier dei Leoni, per poi proseguire fino a Punta della Dogana dove potrete visitare la Collezione Pinault.

Scoprire monumenti storici

Un altro buon rimedio per poter godere di Venezia senza il fastidio della pioggia potrebbe essere la visita di monumenti storici. Vi consigliamo Piazza San Marco come punto di riferimento perché in questa zona di Venezia si trovano le principali attrazioni della città, così da evitare di percorrere lunghe distanze durante un temporale.

Senza dubbio, vale la pena visitare almeno una volta nella vita la celebre Basilica di San Marco, simbolo di Venezia nonché una delle chiese più belle al mondo. Un consiglio: considerata la pioggia e per evitare la fila che di solito si crea all’ingresso, sarebbe meglio prenotare la visita online. Accanto alla Basilica troverete Palazzo Ducale, nota residenza dei dogi veneziani: se avete già acquistato il biglietto d’ingresso per i Musei Civici, vi ricordiamo che il prezzo del biglietto comprende anche l’ingresso al Palazzo.

Vi proponiamo inoltre una selezione di offerte riguardanti la visita della Basilica di San Marco e Palazzo Ducale:

San_Marco rid

Tour della Basilica di San Marco con ingresso “salta la fila”

Ripercorrete la storia di Venezia e scoprite gli altri incredibili edifici intorno a Piazza San Marco usufruendo dell’ingresso “salta la fila” alla Basilica di San Marco.

Basilica San Marco interno rid

Visita della Basilica di San Marco

Entrate nella Basilica di San Marco dopo l’orario di chiusura per vivere un’esperienza unica. Durante questo tour potrete ammirare alcune zone della Basilica che sono solitamente chiuse al pubblico.

Palazzo ducale front rid

Tour di Palazzo Ducale con ingresso “salta la fila”

Palazzo Ducale è l’edificio imponente che si erge in Piazza San Marco e si affaccia sulla laguna di Venezia. Saltate la fila e scoprite la bellezza dei suoi interni.

San Marco Palazzo Ducale rid

Tour di Palazzo Ducale e della Basilica di San Marco

Simboli di Venezia sono il maestoso Palazzo Ducale e la magnifica Basilica di San Marco. Saltate la fila e visitate entrambi i monumenti accedendo anche ad aree di solito chiuse al pubblico.

Ascoltare un’opera al teatro

Gli amanti della musica classica e dell’opera, ma anche solo i curiosi della storia di Venezia, potranno approfittare del maltempo per sedersi comodamente all’interno di un teatro e, perché no, assistere a una commedia goldoniana.

In particolare, in Sestiere San Marco a pochi minuti di distanza potrete trovare alcuni teatri di rilievo, come ad esempio il Teatro La Fenice, centro di produzione musicale tra i più prestigiosi in Italia e nel mondo, e il Teatro Goldoni, il più antico della città. Oltre agli spettacoli serali, entrambi offrono diverse opzioni, dalla visita del teatro a rassegne, laboratori ed eventi speciali fruibili in tutto l’arco della giornata. In questo modo avrete a disposizione diverse alternative a pochi passi di distanza l’una dall’altra e avrete anche la possibilità di svolgere varie attività senza esporvi alle intemperie.

Per una serata particolare senza spostarvi molto, potreste anche pensare di usufruire delle seguenti offerte per assistere a spettacoli originali a un prezzo conveniente, come ad esempio:

 

Collegium Ducale rid

Concerto del Collegium Ducale

Con un repertorio che spazia dalla musica barocca al Novecento, il Collegium Ducale comprende i sette migliori orchestrali del Veneto. Nella suggestiva cornice del Palazzo delle Prigioni potrete trascorrere una serata unica a Venezia.

Spettacolo teatro Venezia rid

Commedia “Venezia” al Teatro San Gallo

Per una serata speciale a teatro, entra nello splendido Teatro San Gallo per una divertente commedia che ripercorre più di mille anni di storia veneziana.

Ritrovare tesori della letteratura

Se la pioggia non accenna a smettere e siete amanti della lettura, a Venezia troverete quello che fa per voi. Molte sono infatti le biblioteche e le librerie veneziane in cui poter trascorrere qualche ora in attesa di schiarite. Ve ne consigliamo due in particolare per la loro bellezza e per la loro peculiarità.

La prima è la Biblioteca Marciana. Situata in Piazza San Marco, è la biblioteca più importante della città, nota soprattutto perché conserva al suo interno una raccolta di manoscritti tra le più pregiate al mondo.

A circa 10 minuti di distanza, in Sestiere Castello, troverete la famosa Libreria Acqua Alta, considerata come una delle dieci librerie più belle di sempre. Qui potrete trovare libri e riviste di qualsiasi genere adagiati apparentemente alla rinfusa su una gondola, leggere delle poesie in compagnia di un gatto o ancora affacciarvi sul canale dall’alto di una scalinata fatta di – neanche a dirlo – libri.

Degustare prodotti tipici in un’osteria

Certo, Venezia è famosa in tutto il mondo per l’arte, la storia, i canali e le gondole, ma lo è altrettanto per la tradizione culinaria. Quindi, se avete voglia di prendervi una pausa da musei e monumenti di Venezia rimanendo al coperto, potreste sicuramente accomodarvi in una delle tipiche osterie, o bàcari, e degustare un buon cicchetto e un’ombra di vino in compagnia.

Le osterie veneziane sono tantissime e tutte da provare, ognuna avrà caratteristiche e cicchetti diversi! Le più note – soprattutto ai veneziani – potrete trovarle in zona Rialto e nel vicino sestiere di San Polo.

 

Legenda
in rosso: musei consigliati nelle zone di San Marco e dell’Accademia
in giallo: monumenti da visitare in Piazza San Marco
in verde: teatri consigliati in questo articolo
in azzurro: Biblioteca Marciana e Libreria Acqua Alta
in lilla: Ponte di Rialto come punto di riferimento per muovervi nella zona delle osterie (Rialto e San Polo)

 

In caso di “acqua alta”

Oltre che in giornate di pioggia, a Venezia potrebbe capitare anche di imbattersi in giornate in cui la marea è particolarmente alta (fenomeno chiamato acqua alta dai veneziani), la quale potrebbe procurare qualche disagio per i turisti, seppur di lieve entità. In questi casi, basterà pazientare per qualche ora finché il livello dell’acqua non sarà diminuito.

È possibile comunque girare per Venezia anche durante le ore di alta marea, infatti in certe zone della città vengono poste delle passerelle per agevolare la circolazione di turisti e pedoni in generale. Nel caso in cui vogliate avventurarvi e vivere la città da un punto di vista decisamente caratteristico, vi consigliamo caldamente di acquistare un paio di stivali di gomma!

Un paio di consigli

Se venite in vacanza a Venezia con la pioggia, il primo consiglio che vi diamo è di essere muniti dell’occorrente necessario: ombrello, k-way e stivali da pioggia non dovranno mancare in valigia. Nel caso in cui abbiate dimenticato qualcosa a casa, non disperate! Troverete ombrelli e stivali di gomma in moltissimi negozi della città.

Quando pianificate il vostro itinerario, il nostro consiglio è di valutare la distanza tra le varie attrazioni che avete deciso di vedere. Come abbiamo già accennato, Piazza San Marco rappresenta il giusto compromesso tra distanza e presenza di luoghi di interesse, dandovi così la possibilità di rimanere al riparo da temporali e piovaschi e allo stesso tempo di fruire di moltissime attrazioni nel raggio di pochi metri. Inoltre, nel caso in cui il tempo migliori, dalla Piazza vi sarà facile raggiungere altre zone turistiche sia a piedi che in vaporetto.

Come avrete già capito, a Venezia è possibile svolgere numerose attività al coperto che renderanno la vostra vacanza speciale, anche con rovesci o con una pioggerella estiva. In ogni caso, sappiate che anche se il meteo non è dalla vostra parte, non tutta l’acqua viene per nuocere. Avrete infatti la possibilità di godervi la città da un punto di vista diverso e unico, fatto di panorami mozzafiato e giochi di luci e colori riflessi sulle calli. Ma in fondo lo sapete già, Venezia è sempre una buona scelta, anche con la pioggia.

Condividi con:
Commenti
  • Ho avuto la sfortuna di andare per la prima volta a Venezia in una settimana di pioggia, disperato non sapevo come organizzarmi ma grazie al vostro articolo ho scoperto tanti posti stupendi vicini al mio hotel (ho pernottato in zona San Marco…) meravigliosa la basilica e anche i musei!!

    27 aprile 2016
  • Sono stata a Venezia una settimana in cui ogni giorno ha piovuto per qualche ora e devo dire che ho trovato l’articolo particolarmente azzeccato! Utilissimi gli itinerari per visitare i vari musei!!

    29 giugno 2016
  • Sono appena tornata da Venezia..3 giorni su 5 ha piovuto purtroppo ma questo articolo mi ha salvata! Ho trovato particolarmente bella la Libreria Acqua Alta..ho perso ore lì dentro!!

    2 luglio 2016

Lascia un commento