HomeItinerariIl turismo religioso a Venezia

Il turismo religioso a Venezia

turismo religioso venezia

Venezia si presta ottimamente al turismo religioso grazie alla presenza di moltissimi luoghi di spessore ed interesse storico, culturale ed ovviamente religioso. Il turismo del luogo sacro è un movimento talmente diffuso che attira decine di milioni di visitatori l’anno nelle principali località italiane. Venezia è seconda solo a Roma sul numero di visitatori che vengono ad apprezzare le sue bellezze e per gli itinerari religiosi.

Per questo, vi daremo un’idea sui principali luoghi di culto da poter visitare senza impegno, ma che secondo noi rappresentano una tappa importante nella vita religiosa della città adesso e nei secoli scorsi.

Basiliche e Chiese

Vi presenteremo le chiese e le basiliche che per noi hanno un interesse altissimo dal punto di vista del turismo religioso.

Basilica del Santissimo Redentore

redentore venezia turismo religiosoCommissionata ad Andrea Palladio nel 1577, la chiesa del Redentore venne costruita sull’isola della Giudecca ex voto per la fine della peste nera che per più di due anni straziò la città di Venezia.
E’ molto famosa perché si riesce a vedere da tutta la riva opposta del Canal Grande grazie alla sua posizione a ridosso dell’acqua, ben rialzata sopra un alto basamento. Qui ogni terza domenica di luglio si svolge la cerimonia del Redentore, dopo il carnevale, la più famosa festa di Venezia (vedi Festa del Redentore a Venezia). La chiesa ospita al suo interno dipinti di Palma il Giovane, Tintoretto e Veronese.

Chiesa di San Zaccaria

La Chiesa di San Zaccaria ha una struttura insolita con una facciata in stile rinascimentale, ma degli interni visibilmente gotici. Si trova nel sestiere di Castello e risale al XV Secolo. Al suo interno, potrete ammirare opere tra il Seicento e l’Ottocento, tra i quali spiccano la Pala del Bellini e la Madonna in trono e santi. All’inizio la Chiesa faceva parte di un monastero benedettino molto importanti per la città. Ogni anno veniva organizzata una maestosa processione verso il monastero, che si concludeva con l’esposizione della Zoia, ossia un particolare copricamo da cerimonia ricco di pietre preziose.

Basilica di San Marco

basilica di san marco turismo religioso venezia
Sicuramente il luogo più immortalato nelle cartoline insieme all’omonima Piazza: la Basilica di San Marco è la più famosa e visitata fra le chiese veneziane. Ha un’imponente storia che parte nel IX secolo, quando venne fondata per custodire le reliquie del santo a cui è dedicata, San Marco evangelista. La Basilica è aperta al pubblico tutti i giorni, ma la domenica e durante le feste solo il pomeriggio. Vi si può accedere solo in un’area, vista la folla giornaliera, e si può visitare anche il museo interno (Pala d’Oro e tesoro annessi) e salire sul campanile.
La Basilica di San Marco richiama milioni di turisti all’anno, quindi è opportuno munirsi di biglietti salta fila se non si vuole incorrere in ore di attesa. Esistono anche dei tour organizzati molto comodi come:

Riaperto recentemente, il museo di San Marco si trova sopra l’atrio della basilica e propone un percorso che passa attraverso i mosaici, i tessili, la quadriga e l’antico. Visitare il museo può essere un buon modo in cui comprendere meglio ciò che è conservato all’interno della Basilica.

Basilica di San Giorgio Maggiore

Edificata da Palladio, come la basilica del Redentore, San Giorgio è uno degli edifici all’interno di un complesso che comprende anche un monastero benedettino oggi sede della fondazione Giorgio Cini.
Il magnifico edificio riflette lo stile palladiano che prende molto dalla Roma antica e all’intero possiamo trovarvi molte opere del Tintoretto e del Carpaccio.
Il panorama che si gode dal campanile della chiesa è mozzafiato, tanto che l’abbiamo inserito nel nostro articolo ‘le 10 cose da fare a Venezia’.

Basilica di Santa Maria Assunta

santa maria assunta a venezia turismo religiosoAnche nelle isole maggiori della laguna troviamo edifici religiosi e bellissime chiese. Torcello, ad esempio, custodisce la Basilica di Santa Maria Assunta, che è il più importante luogo di culto dell’isola, anche se oggi non è più una diocesi attiva. La cosa che maggiormente vi colpirà all’interno della Basilica sarà la bellezza e l’imponenza dei mosaici bizantini che la rivestono. Accanto ad essa, troviamo altre costruzioni religiose per le quali Torcello è nota: la Chiesa di Santa Fosca e il Battistero di San Giovanni. Nella stessa piazza troviamo anche il Museo Provinciale di Torcello all’interno del Palazzo dell’Archivio e del Palazzo del Consiglio.

Basilica della Madonna della Salute

santa maria della salute venezia turismo religiosoDa più di trecento anni, ogni 21 novembre, si tiene il pellegrinaggio da Santa Maria del Giglio alla basilica della Madonna della Salute attraverso un ponte di barche montato per l’occasione. In questo giorno giungono a Venezia moltissimi pellegrini per partecipare a questo evento nato per ringraziare la Madonna per aver messo fine alla peste che trecento anni fa aveva stremato la città. Per saperne di più, leggi Festa della Madonna della Salute a Venezia.

Istituti religiosi a Venezia

Nel territorio ci sono anche conventi e monasteri, ove è possibile soggiornare durante le proprie vacanze. Sono strutture antiche, ristrutturate in genere di recente, che permettono di ospitare i turisti in soggiorno a Venezia, non mancano i comfort e gli ammodernamenti tipici di un albergo a Venezia.

Abbazie, Conventi e Monasteri

istituti religiosi a venezia turismo religiosoPer aiutarvi nel vostro viaggio religioso a Venezia volevamo darvi alcuni consigli su dove potreste alloggiare con il suggerimento che vi informiate prima sulla disponibilità del possibile pernottamento:

  • Convento di San Francesco del Deserto: vicino a Burano e Torcello si trova la piccola isola di San Francesco del Deserto, un atollo che all’esterno appare come un giardino verde, ma che al suo interno custodisce uno storico convento. L’isola è residenza fin dal ‘200 dai Frati Minori e la tradizione vuole che San Francesco vi sia passato nel 1220. Ci si arriva solo in taxi o barca privata in qualche minuto. Il Convento di San Francesco del Deserto è il luogo adatto per chi desidera un’esperienza di preghiera, di riflessione e di condivisione di vita con i frati. La Fraternità francescana offre ospitalità di alcuni giorni, ma dovrete accordarvi per tempo sull’accoglienza.
  • Convento di San Francesco della Vigna: l’edificio quattrocentesco è la sede dell’Istituto di Scienze Ecumeniche e vanta iscritti provenienti da tutto il mondo. La facciata palladiana non è l’unica parte degna di nota della struttura, ma all’interno è possibile ammirare anche la Cappella Giustiniani, piena di sculture. E’ spesso sede di concerti d’organo e di canto gregoriano durante l’estate. Accoglie studenti universitari e, più raramente, persone in cerca di ritiri spirituali.
  • Monastero della Santissima Trinità: è un monastero recente, fondato lo scorso secolo e si trova nell’isola della Giudecca. Più che il Monastero, è l’isola ad offrirvi spunti di interesse artistico, come la Chiesa di Sant’Eufemia e quella del Redentore. Segnaliamo che il convento accoglie solamente donne alla ricerca di momenti di approfondimento spirituale.
  • Convento dei Santi Giovanni e Paolo: oggi ospita l’Ospedale civile di Venezia e attualmente ha sede nella ex Scuola di Sant’Orsola. E’ gestito dai Frati predicatori Domenici che hanno come missione secondaria l’ospitalità e l’accoglienza dei turisti.

Altre strutture ricettive religiose

  • Casa Cardinal Piazza: è una struttura che accoglie turisti e pellegrini per ferie, convegni, ritiri spirituali, convegni di formazione e orientamento. Offre i comuni comfort base di un hotel a Venezia e in più dispone di una cappella religiosa. Si trova nel sestiere Cannaregio.
  • Casa Mons. Cuburlotto: si trova a Santa Croce e ospita famiglie, giovani, gruppi e singoli nella sua struttura religiosa. E’ adatta anche alle persone che cercano una vacanza più laica, ma vogliono soggiornare in un luogo più discreto di un hotel. Comunque dispone di una cappella con servizio liturgico. Attenzione: rientro serale entro le 23:00!
  • Casa per ferie Santa Maria della Pietà: offre una struttura alberghiera per vacanze in zona Castello a basso costo. E’ gestita dall’Istituto per l’infanzia Santa Maria della Pietà.
  • Casa Sant’Andrea: è una struttura affacciata sul Canale di Santa Chiara, antistante Piazzale Roma. Su richiesta provvede fornisce anche posto auto. E’ adatta alle vacanze di famiglie, giovani e gruppi, ma se troppo numerosi potrebbero essere applicate condizioni particolari.
  • Centro Culturale Don Orione Artigianelli: offre 76 camere con i comfort di un normale hotel; è coperto da rete Wi-Fi ed è ideale per giovani, gruppi e famiglie. Si trova nel sestiere Dorsoduro nelle Fondamenta Zattere.
  • Domus Cavanis: è a Dorsoduro ed è una pensione per studenti uomini, ma ospita anche famiglie e gruppi per le vacanze.
  • Domus Ciliota: si trova a pochi minuti da San Marco in un’ex monastero agostiniano. Dispone di tutti i comfort necessari, come ascensore e Wi-Fi, e di una chiesa interna. E’ ottimo per famiglie e giovani che non vogliono rinunciare alle classiche comodità.
  • Foresteria Levi: ha sede nello storico palazzo Giustinian Lolin affacciato sul Canal Grande. E’ gestito dall’Associazione Culturale Nazionale “Le Arti” e vi farà godere dei classici servizi base.
  • Foresteria San Gerardo: è nell’isola di Murano ed è adatta per vacanze di famiglie o per gruppi campo scuola autogestiti perchè dispone di grandi aree all’aperto e cucina.
  • Istituto Canossiano Maria Immacolata: è un rifugio nel verde e nella tranquillità per chi ha trascorso una caotica giornata a Venezia. Accoglie solo donne per vacanze e pellegrinaggi.
  • Istituto San Giuseppe: le Figlie di San Giuseppe vi accoglieranno con cordialità per le vostre vacanze o i vostri pellegrinaggi in città. E’ una struttura semplice e famigliare, ma si trova nella zona centrale di Castello. Attenzione al rientro serale previsto per le 22:30 e per le 23:00 in estate.
  • Ostello Jan Palach: dispone di 40 posti letto in doppie o dormitorio femminile. Si trova nell’isola della Giudecca a 15-20 minuti di vaporetto da San Marco.
  • Ostello per la gioventù: a dispetto del nome, è adatto anche per famiglie e gruppi di vario genere. Si trova nella Giudecca e ha ben 260 posti letto.
  • Ostello Santa Fosca: nel sestiere Cannaregio si trova questo ostello che offre 100 posti letto in camere doppie (alcune con bagno privato) e dormitori con accesso al Wi-Fi.
  • Patronato Pio IX: è gestito dai Giuseppini del Murialdo e offre la possibilità di soggiornarvi a studenti, famiglie e gruppi autogestiti. Si trova a Cannaregio.
  • Patronato Salesiano Leone XIII: i Salesiani accolgono nella loro struttura famiglie, giovani studenti e gruppi. Dispone dei servizi base di un normale hotel e assicura il pernottamento e la prima colazione.
  • Collegio universitario Gesuiti: il collegio ospita studenti da tutto il mondo ma mette a disposizione delle camere per turisti e pellegrini di passaggio. Ha un arioso giardino, una cucina,  una lavanderia in comune e ampi spazi interni con Wi-Fi.
  • Foresteria valdese: casa per ferie gestita dalla Chiesa valdese, dispone di angoli bimbi, sale in comune, sala concerti e ascensore. Le camere e le camerate sono splendidamente affrescate. Si trova nel sestiere di Castello.

In conclusione…

Venezia è un museo a cielo aperto ed è pieno di monumenti e luoghi religiosi (basta saper scegliere) e molto dipende da quanto tempo avete a disposizione per visitarla. Se volete respirare a pieno l’atmosfera mistica allora cercate di chiedere accoglienza in qualche convento o monastero, altrimenti optate per qualche B&B o hotel (potreste trovarli sul sito di Expedia). Non c’è altro da aggiungere se non il fatto che siamo curiosi di sapere cosa avete visitato e come avete vissuto la vostra vacanza a Venezia. Raccontateci la vostra esperienza lasciando un commento!

 

 

Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento