Facebook di Venezia Help Pinterest di Venezia Help
  • Sestiere

    E' una delle sei zone in cui è divisa la Serenissima, per concetto corrisponde al quartiere usato nelle altre parti del mondo.

  • Quartieri

    Di solito la numerazione civica è uguale per ogni sestiere, tranne nelle aree più grandi delle isole non collegate da ponti.

stopplay

Ci stiamo trasferendo su HolidayHub, vieni a trovarci!
Ti piace la nuova pagina?

Venezia suddivisa in 6 Sestieri

La signorile città di Venezia oltre ad offrire ai propri visitatori ampi panorami storici ricchi di avventurosi itinerari immersi tra calli e ponti, riesce a stupire i turisti attraverso curiosità tradizionali e culturali uniche al mondo.
Una delle note più curiose della città è rappresentata proprio dalle denominazioni dei sei sestieri o quartieri in cui è suddivisa Venezia, simbolicamente raffigurate dai sei denti anteriori del cosiddetto “Ferro da Prua”, quale tipica decorazione anteriore della gondola.


Il “Ferro da Prua” oltre a rappresentare in maniera stilizzata la struttura principale della città, rappresenta anche l’isola della Giudecca, raffigurata dal dente posteriore; la forma a “S” tipico del “Ferro da Prua” ricalca il percorso del famoso Canal Grande unito all’ampia voluta superiore che indica il Bacino di San Marco e lo storico Corno Ducale rappresentante l’antico copricapo del Doge.


I nomi tradizionali dei sei quartieri che compongono la Serenissima sono:

  • Cannareggio: chiamato così a causa della sua antica conformazione morfologica caratterizzata da paludi e canneti;
  • Castello: così denominato per la presenza di una fortificazione attorno a cui si è sviluppata l’area di Castello;
  • Dorsoduro: la sua denominazione richiama la conformazione geomorfologica che caratterizzava un tempo questo luogo pieno di dune sabbiose;
  • Santa Croce: rappresenta il più piccolo, per estensione, dei sei sestieri di Venezia;
  • San Marco: rappresenta il cuore della città di Venezia e il suo nome deriva dalla Basilica di San Marco;
  • San Polo (campo San Polo): collocato al centro dell’intera isola veneziana.

L’isola della Giudecca (anticamente conosciuta col nome di Spina Longa per la sua forma allungata a lisca di pesce), invece, è un insieme di piccoli isolotti collegati tra di loro tramite numerosi ponti.


In passato l’isola della Giudecca era un’area ricca di orti e giardini, oggi invece, si presenta come un’isola totalmente urbanizzata. Raggiungere l’isola della Giudecca è molto semplice grazie alla presenza di numerose fermate del vaporetto quale: Zitelle, Redentore, Palanca e Sacca Fisola. Rimandiamo alla sezione dei trasporti per maggiori informazioni su come muoversi nella città lagunare.

foto gallery

Media BOX

Alberghi a Lido di Venezia