HomeTrasportiLinea 1 vaporetto ACTV Venezia

Linea 1 vaporetto ACTV Venezia

La linea 1 del vaporetto ACTV di Venezia è la linea più usata dai turisti per raggiungere Rialto e San Marco. La linea 1 attraversa tutto il Canal Grande e fa tappa alle maggiori attrazioni del centro storico di Venezia prima di raggiungere il lido.

In questo articolo potete trovare indicazioni su orari, fermate e luoghi di interesse situati lungo il percorso della Linea 1 del vaporetto per aiutarvi ad organizzare in modo semplice e veloce il vostro itinerario nella città di Venezia.

Linea 1 vaporetto venezia ACTV

La linea 1 del vaporetto di Venezia ACTV inizia il suo percorso a Piazzale Roma e si dirige verso il Lido di Venezia. Nel suo itinerario percorre la parte interna del centro storico lungo la principale strada d’acqua della città: il Canal Grande.

Nel suo percorso fa tappa in tutte le fermate del canale, toccando vari punti di interesse del centro di Venezia come Rialto, le Gallerie dell’Accademia, San Marco e l’Arsenale, per poi fare capolinea al Lido.

La linea 1 è sicuramente la linea più pratica e utilizzata per raggiungere tranquillamente Rialto e San Marco e ammirando allo stesso tempo da una prospettiva privilegiata i palazzi aristocratici e le chiese più importanti di Venezia che sorgono sul Canal Grande.

Il vaporetto linea 1 ACTV arriva al lido in circa un’ora per poi compiere il percorso inverso dal lido verso Piazzale Roma.

Nel caso in cui vogliate raggiungere Rialto o Piazza San Marco nel minor tempo possibile vi consigliamo di considerare la Linea 2, che li raggiunge più rapidamente senza fare tutte le fermate del Canal Grande.

Che percorso fa la linea 1 ACTV?

La linea 1 del vaporetto di Venezia ACTV naviga attraverso il centro storico di Venezia compiendo tutte le fermate che si trovano lungo il Canal Grande. Vediamole nel dettaglio.

L’itinerario è composto dalle seguenti fermate:

  • PIAZZALE ROMA “F”
  • FERROVIA “B”
  • RIVA DE BIASIO “B”
  • SAN MARCUOLA “B”
  • SAN STAE
  • CA’ D’ORO
  • RIALTO MERCATO
  • RIALTO “B” (dalle 20:20 circa “D” )
  • SAN SILVESTRO
  • SANT’ANGELO
  • SAN TOMÀ “A”
  • CA’ REZZONICO
  • ACCADEMIA “A”
  • GIGLIO
  • SALUTE
  • S.MARCO VALLARESSO “B”
  • SAN MARCO SAN ZACCARIA “D”
  • ARSENALE “B”
  • GIARDINI “B”
  • SANT’ELENA “C”
  • LIDO SANTA MARIA ELISABETTA “D”

 

E’ importante sapere che nelle fermate più importanti ci sono più di un imbarcadero situati a poca distanza l’uno dall’altro. Ogni pontile è identificato da una lettera indicata dopo il nome della fermata.

Vi ricordiamo inoltre che le fermate di andata e ritorno sono sullo stesso pontile una accanto all’altra, e non sui lati opposti del canale. 

vaporetto-biglietto-saltafila

Biglietto linea 1 ACTV saltacoda

Prenotando online il tuo biglietto ACTV eviterai la coda che si forma alla biglietteria.
Acquista ora il tuo biglietto online allo STESSO PREZZO DELLA BIGLIETTERIA fisica, così potrai prendere il vaporetto senza dover fare la fila.

75 minuti: 9.50€; 1 giorno: 25€; 2 giorni: 35€; 3 giorni: 45€; 7 giorni: 65€

In che orari è attiva la linea 1?

La Linea 1 del vaporetto ACTV è una tratta diurna attiva tutti i giorni.

Prima di vedere nel dettaglio gli orari della linea 1 è bene ricordare che questi cambiano nel corso dei mesi, in quanto le tabelle orarie del vaporetto sono stagionali (generalmente si dividono in orario estivo / invernale).
Sebbene gli orari cambino in maniera non sostanziale vi consigliamo di controllare sempre il sito ufficiale ACTV – Linea 1, oppure gli orari esposti nei display dei pontili per assicurarvi informazioni sempre aggiornate.

Generalmente la Linea 1 è attiva dalle 5 di mattina a mezzanotte ogni giorno.

Nell’arco della giornata la frequenza delle corse varia leggermente tra i 10 e i 20 minuti.

 

Linea 1 notturna

Prolungare la propria visita al centro storico di Venezia spostandosi in vaporetto anche in tarda serata o di notte è possibile. La linea 1 compie l’ultima corsa a mezzanotte, e in concomitanza inizia il suo percorso una linea “quasi equivalente” alla 1, la linea N.

Tra le 23:30 e le 4 la linea N compie le stesse fermate della linea 1 diurna, e in aggiunta fa alcune fermate nell’isola della Giudecca, a San basilio e Zattere.

Per maggiori informazioni su fermate e orari della linea N consultate il sito ufficiale ACTV – Linea N.

Cosa si può visitare nelle varie fermate della linea 1?

La linea 1 del vaporetto di Venezia ACTV è ideale per i turisti che vogliono fare un tranquillo percorso panoramico lungo la strada d’acqua più celebre di Venezia: il Canal Grande.
Questa linea compie tutte le fermate del canale attraversando la parte interna della città e scendendo ad ognuna delle fermate è possibile visitare numerosi punti di interesse.

Vediamo ora più nel dettaglio quali sono:

Collegamenti con la terraferma

  • PIAZZALE ROMA “F” : conosciuta per il via vai di autobus e taxi, di fronte a P.le Roma e al ponte di Calatrava si trova il Giardino di Papadopoli, un parco tranquillo frequentato soprattutto da studenti e famiglie con bambini per la presenza di giochi, consigliato per riposarsi in una delle rare zone all’ombra della città.

 

  • FERROVIA “B” : scendendo a questa fermata è possibile vedere la Chiesa di San Simeone Piccolo, il primo edificio che si vede uscendo dalla Stazione di Santa Lucia, di cui suggeriamo di visitare la cripta il cui costo del biglietto è di pochi euro.

Santa Croce

  • RIVA DE BIASIO “B” : scendendo qui avete la possibilità di visitare il Museo di Storia Naturale, un’interessante aggiunta al vostro percorso di visita alla città soprattutto se state organizzando un’escursione a Venezia con i bambini

 

  • SAN STAE : a pochi passi da questa fermata si trova il Museo Ca’ Pesaro che ospita la Galleria Internazionale d’arte moderna. lo splendido palazzo del 1600 ospita una mostra permanente sull’arte orientale che merita di essere inserita nel proprio itinerario di visita a Venezia.

Cannaregio

  • SAN MARCUOLA “B” : questa fermata si trova a pochi passi dal ghetto ebraico, una zona particolare e tranquilla di Venezia dove visitare le sfarzose sinagoghe, il museo ebraico e ristorarsi ai bacari e ristoranti tipici veneziani ed ebraici.

 

  • CA’ D’ORO : se scenderete qui vi troverete poco distanti dalla Galleria Giorgio Franchetti nel palazzo Ca’ D’Oro. si tratta di uno dei musei statali di Venezia, visitabili gratuitamente la prima domenica del mese. Sono qui conservate opere di pregio che vale la pena considerare di visitare soprattutto se amanti della pittura di Mantegna e Tiziano.

San Polo

  • RIALTO MERCATO fermata situata accanto al mercato rionale a cui deve il nome. Se deciderete di scendere a questa fermata potrete approfittare per visitare uno dei mercati rionali della città in cui respirare l’autentica atmosfera veneziana, sentire i commercianti parlare in dialetto e acquistare pesce fresco pescato localmente nella laguna.

 

  • SAN SILVESTRO : qui potete visitare la Chiesa di San Silvestro che ospita una delle più celebri opere di Tintoretto: Il battesimo di Cristo. Una veloce visita a questa chiesa è consigliata soprattutto per la gratuità dell’accesso.

 

  • SAN TOMÀ “A” : in questa zona è possibile visitare la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari, la più grande chiesa di Venezia. si tratta di una delle “tappe obbligate” quando si visita la città. Al suo interno sono infatti conservate le tombe di personaggi illustri come alcuni dei Dogi, Tiziano e si trova qui anche il cuore di Canova.

 

  • CA’ REZZONICO : a pochi passi da questa fermata è possibile visitare il Museo Leonardo da Vinci situato all’interno della chiesa di San Barnaba. Si tratta di una mostra adatta a tutti, a bambini e adulti che presenta riproduzioni delle macchine interattive che, soprattutto se appassionati delle geniali opere di Leonardo, vale la pena visitare.

San Marco

  • RIALTO “B” e “D” : scendendo qui è possibile attraversare il Ponte di Rialto e curiosare tra le piccole botteghe al suo interno, ma fare visita al Teatro Goldoni situato a poca distanza. si tratta del teatro più antico di Venezia, ancora in attività perciò partecipare ad uno spettacolo teatrale è caldamente consigliato sia per la bellezza degli interni che per la qualità degli spettacoli organizzati.

 

  • SANT’ANGELO : scendendo a questa fermata troverete il Museo Fortuny, una casa-museo forse poco conosciuta dai turisti che ospita le creazioni dell’atelier del proprietario del palazzo e interessanti pezzi d’arredamento. la maggior parte dei visitatori consiglia un passaggio a questo palazzo, la cui visita occupa circa un’ora.

 

  • GIGLIO : a questa fermata potete trovare la Chiesa di S.Maria del Giglio. Considerata una delle chiese più belle, merita di essere ammirata tanto all’esterno quanto all’interno dove ospita varie opere d’arte quali dipinti e statue oltre che una splendida scalinata in marmo.

 

  • S.MARCO VALLARESSO “B” : scendendo a questa fermata vi troverete accanto ai Giardini Reali, una vera e propria oasi di tranquillità situata accanto alla caotica Piazza San Marco. accessibile gratuitamente, qui è possibile godere degli ombrosi viali alberati nella bella stagione e ammirare la varietà di piante anche esotiche conservate qui.

 

  • SAN MARCO – SAN ZACCARIA “D” : questa fermata si trova a pochi passi dalla Basilica di San Marco, dal Palazzo Ducale e dal Ponte dei Sospiri, ammirabile gratuitamente dal vicino Ponte della Paglia la cui visita interna è spesso compresa acquistando il biglietto per il Palazzo Ducale.

Dorsoduro

  • ACCADEMIA “A” : scendendo qui potrete vedere la Galleria dell’Accademia che ospita la più grande collezione di arte veneziana e veneta esistente. sono qui conservate le opere di grandi artisti come Tintoretto, Giorgione e Canova osservabili gratuitamente la prima domenica del mese.

 

  • SALUTE : qui troverete la Chiesa della Salute particolarmente consigliata da visitare nel periodo della Festa della Madonna della Salute poiché fulcro della festa cittadina e per i numerosi eventi benefici e iniziative culturali che vengono organizzate in tutta la città per quest’occasione.

Castello

  • ARSENALE “B” : qui, come dice il nome, potrete visitare l’arsenale e il Museo Storico navale di Venezia in cui viene mostrato come si costruiscono le gondole. Una visita a questo museo può essere interessante soprattutto se si visita Venezia con i bambini.

 

  • GIARDINI “B” : fermata adiacente ai Giardini della Biennale che ospitano i padiglioni stranieri della mostra. E’ un luogo suggestivo che merita una visita nel periodo di apertura della Biennale.

 

  • SANT’ELENA “C” : a pochi minuti a piedi dalla Chiesa di Sant’Elena, caratterizzata dalla bellezza architettonica ma anche per la quiete dei suoi giardini in cui è possibile riposarsi in particolare dopo una lunga visita al resto della città.

Lido di Venezia

  • LIDO SANTA MARIA ELISABETTA “D” : all’ultima fermata di questa linea potrete partire per un tour in bicicletta del lido per scoprire il grande interesse storico e naturalistico di questa zona di Venezia

Acquistare i biglietti del vaporetto linea 1 ACTV

Per acquistare un biglietto del vaporetto per la linea 1 è necessario comprare un titolo di viaggio generico del vaporetto ACTV. I ticket del vaporetto non vengono venduti in base alla lunghezza delle tratte, ma sono “a tempo”.

In seguito vedremo maggiormente nel dettaglio il prezzo dei biglietti, le loro differenze e dove sia più conveniente il loro acquisto.

Quanto costa il biglietto del vaporetto ACTV?

In base al proprio periodo di permanenza e a quanto si intenda usufruire del servizio di trasporto pubblico, l’azienda ACTV offre diversi tipi di biglietti a tempo tra cui scegliere.
Il prezzo è stabilito dall’azienda di trasporti, perciò è lo stesso online e nelle biglietterie fisiche.

Vi consigliamo di valutare quanti giorni starete a Venezia e a quante corse farete ogni giorno per risparmiare acquistando il biglietto del vaporetto a voi più conveniente.

I biglietti disponibili sono da 75 minuti, 1 giorno, 2 giorni, 3 giorni e 7 giorni ai seguenti prezzi:

  • biglietto 75’: 9,50 €
  • biglietto 1 giorno: 25 €
  • biglietto 2 giorni: 35 €
  • biglietto 3 giorni: 45 €
  • biglietto 7 giorni: 65 €

 

Con i biglietti a tempo non è necessario comprare un biglietto per ogni tratta. Un singolo biglietto è valido per un numero illimitato di corse nell’arco della sua validità temporale.

vaporetto-biglietto-saltafila

Biglietti linea 1 ACTV saltafila

Prenotare online il tuo biglietto ACTV ti permetterà di evitare la coda che si forma alla biglietteria.
Acquista ora il tuo biglietto online allo STESSO PREZZO DELLA BIGLIETTERIA fisica e salta la fila.

75 minuti: 9.50€; 1 giorno: 25€; 2 giorni: 35€; 3 giorni: 45€; 7 giorni: 65€

Sconti e riduzioni biglietti ACTV linea 1

Vi segnaliamo alcune riduzioni sui biglietti del vaporetto ACTV:

  • i bambini viaggiano gratis in vaporetto fino al compimento dei 6 anni di età
  • per i giovani dai 6 ai 26 anni ACTV offre un prezzo scontato sui biglietti da 72 ore.
  • i passeggeri in carrozzina possono godere di un significativo ribasso nei prezzi dei biglietti da 75 minuti. Se il passeggero è accompagnato, l’accompagnatore non paga.

 

Il ticket deve essere validato prima di ogni corsa e una volta validato, non è cedibile ad altre persone.
I biglietti del vaporetto linea 1 ACTV, una volta acquistati non sono rimborsabili e non possono essere sostituiti.

Quale abbonamento è più conveniente per la linea 1?

Chiaramente una tipologia di abbonamento può risultare più conveniente dell’altra in base ad alcune variabili come il vostro itinerario, il periodo di permanenza e quanto spesso intendiate spostarvi con i mezzi pubblici o a piedi.

La linea 1 del vaporetto offre un ricco percorso panoramico lungo il Canal Grande. E’ perciò possibile dedicare anche un’intera giornata alla visita delle maggiori attrazioni presenti lungo il percorso della linea 1 del vaporetto, scoprendo man mano la città a piedi.

Vi consigliamo dunque di valutare in anticipo la distanza e il modo in cui volete raggiungere le vostre destinazioni per scegliere il biglietto più adatto alle vostre esigenze.

Qualora vogliate utilizzare prevalentemente il vaporetto per visitare il centro storico, magari decidendo di ampliare il vostro itinerario per includere le isole dell’arcipelago veneziano farete probabilmente almeno più corse nell’arco della giornata. In questo caso salendo sul vaporetto almeno tre volte l’acquisto di un biglietto giornaliero risulta l’opzione più conveniente.

Se invece la vostra idea è quella di limitarvi a una visita del centro storico spostandovi in vaporetto solo per raggiungere le zone più distanti dal punto in cui vi trovate, o per il rientro in hotel se alloggiate nel centro di Venezia, allora un biglietto da 75 minuti per ogni spostamento potrebbe esservi sufficiente.

Dove comprare i biglietti del vaporetto linea 1

I biglietti della linea 1 del vaporetto possono essere comprati online o nelle biglietterie fisiche presenti a Venezia.
I prezzi offerti online e alle biglietterie fisiche sono gli stessi, tuttavia l’acquisto online offre una serie di vantaggi in più rispetto all’acquisto in loco.

Biglietti online

L’acquisto online è sicuramente una valida alternativa all’acquisto fisico dei biglietti.

E’ possibile comprare i ticket in anticipo da telefono e dirigersi direttamente all’imbarcadero una volta arrivati a Venezia o quando si è in giro per la città.

Questo permette di saltare la fila e di evitare la calca che si crea ai botteghini. Il biglietto rimane valido e si attiva solo al momento della convalida.

Acquistare i biglietti della linea 1 online si rivela utile durante la vacanza quando, a causa delle code alla biglietteria, si rischia di perdere il vaporetto oppure se durante la giornata decidete di prendere il battello e non sapete dove trovare un botteghino.

In più, con i biglietti nel telefono, non c’è il rischio che vengano persi o che si possano smagnetizzare.

In alternativa all’avere il biglietto nel cellulare, potete scegliere di ricevere un codice di prenotazione per il ritiro del biglietto presso i rivenditori di biglietti ACTV o i distributori automatici.

Biglietterie fisiche ACTV

I biglietti del vaporetto linea 1 sono disponibili anche alle biglietterie accanto ai pontili o presso i rivenditori autorizzati presenti nel centro storico.

Parlare con un operatore al momento dell’acquisto è sicuramente utile per richiedere informazioni o consigli di viaggio.

E’ necessario comunque considerare anche i fattori che possono rendere poco pratico l’acquisto di persona.

Tra questi fattori ricordiamo le code di turisti in attesa di comprare un biglietto e i fattori atmosferici.

Le biglietterie si trovano generalmente all’esterno e non sono coperte e quindi esposte a sole, vento e pioggia. Attendere in queste condizioni è sicuramente un disagio, soprattutto se si viaggia con anziani, bambini o disabili.
Per questo motivo, a parità di prezzo, l’acquisto online risulta un po’ più vantaggioso.

Servizio della linea 1 in caso di acqua alta e nebbia

Organizzare la propria visita a Venezia in autunno o in inverno significa avere un’alta probabilità di incontrare il fenomeno dell’acqua alta, tipico di questa città. Pertanto vi consigliamo di tenere controllato l’andamento delle maree in quanto i tragitti dei vaporetti ACTV talvolta variano la propria tratta per questo motivo.

Solo nel caso in cui l’acqua superi i 140 cm il servizio della linea 1 viene interrotto. Per maggiori dettagli ed eventuali cambiamenti nelle disposizioni vi invitiamo a consultare la pagina ACTV – acqua alta.

I periodi autunnale e invernale sono caratterizzati anche dalla frequente nebbia che ricopre i canali. In questo caso se la visibilità è inferiore ai 150 metri il percorso della linea 1 potrebbe essere limitato a Sant’Elena con servizio di spola verso il lido.

Per ulteriori dettagli e cambiamenti vi invitiamo a controllare la pagina sui servizi in caso di nebbia ACTV.

Considerando la probabilità di questi fenomeni vi suggeriamo di organizzare un itinerario flessibile con mete alternative in caso di maltempo per non trovarvi impreparati nel caso di variazioni nelle tratte.

Infine vi ricordiamo che la Linea 1 del vaporetto a Venezia è totalmente accessibile a carrozzine e passeggini.

Condividi Con:
Nessun Commento

Lascia Un Commento