HomeUn giro per scoprire il sestiere di Santa Croce

Un giro per scoprire il sestiere di Santa Croce

Il sestiere di Santa Croce è l’unico della città ad avere una zona, seppur limitata, in cui è permesso alle macchine di circolare, ossia Piazzale Roma. Questa piazza rappresenta l’unico punto di incontro di Venezia con la terraferma (Mestre) grazie al Ponte della Libertà.


Santa Croce confina direttamente con il Canal Grande, con i sestieri di San Polo e Dorsoduro e con la Laguna mentre è collegata al sestiere di Cannaregio tramite il Ponte degli Scalzi e il Ponte della Costituzione.
Il suo nome deriva dalla Chiesa di Santa Croce, luogo di culto demolito nella prima metà dell’Ottocento.

Il sestiere

Questo sestiere non è ricco di attrazioni e monumenti come gli altri e proprio per questo non è una delle mete predilette dai turisti. Può rappresentare così un itinerario molto interessante per chi vuole avventurarsi e scoprire l’autentica Venezia.
Nel sestiere non mancano comunque le moltissime bancarelle che vendono souvenir della città tra cui le tipiche maschere veneziane.

Santa Croce si caratterizza per essere formata da viuzze strette intervallate da pochi campi e per essere l’unico sestiere di Venezia ad unire l’antico con il moderno, essendo la zona che ha subito più cambiamenti con la costruzione del Ponte della Libertà, del Ponte di Calatrava, della Stazione Marittima e del People Mover (sistema di trasporto che collega l’Isola del Tronchetto a Piazzale Roma).
In questo sestiere sono presenti inoltre due dei quatto ponti che attraversano il Canal Grande, ovvero il Ponte di Calatrava e il Ponte degli Scalzi.

Dove si trova il sestiere Santa Croce?

Il sestiere Santa Croce si trova proprio davanti alla stazione, quindi, se arrivate in treno, vi basterà attraversare il Ponte degli Scalzi per raggiungerlo.

mappa santa croce

Curiosità sestiere Santa Croce

In sestiere Santa Croce troviamo Calle Ca’ Zusto, nei pressi di Riva di Biasio, una stretta via di passaggio di soli 68 centimetri di larghezza.

Inoltre è presente Palazzo Mocenigo la cui leggenda narra di un fantasma alla ricerca di eterna giustizia. Lo spirito è quello di Giordano Bruno, il filosofo che fu denunciato all’Inquisizione per eresia da parte del proprietario del Palazzo, Giovanni Mocenigo e che per questa ragione fu arso a Roma. Da quel giorno la sua anima si aggira per le sale del Palazzo.

Monumenti e attrazioni

canalgrande.13 mod1

Anche se non è tra i più ricchi sestieri di Venezia per quanto riguarda i monumenti, Santa croce può comunque vantare alcune attrazioni al suo interno, che si dividono tra quelle più famose e conosciute e quelle che possono essere visitate con più tempo a disposizione. Andiamo quindi a vedere cosa visitare nel sestiere di Santa Croce.

Attrazioni da non perdere a Santa Croce

Tra le calli del sestiere di Santa Croce tra le attrazioni principali da non perdere troviamo la Chiesa di San Giacomo dell’Orio, una delle più antiche Chiese di Venezia, ricca di dipinti al suo interno. La piazza che circonda la Chiesa è un luogo di ritrovo per gli abitanti di Santa Croce, che amano trascorrere il tempo qui, tra una camminata ed una passeggiata.
In questo sestiere possiamo trovare la sede del Museo di Storia Naturale, a Fontego dei Turchi, il più grande palazzo medievale affacciato sul Canal Grande che fu costruito come dimora privata dei Pesaro.
Infine merita una visita il Campo di San Stae, dove sorge la Chiesa di San Stae, di stile barocco, impreziosita con decorazioni di marmo ed al cui interno troviamo opere del Tiepolo.
Infine tra le attrazioni imperdibili del sestiere troviamo due bellissimi palazzi, Palazzo Mocenigo e Ca’ Pesaro. Il primo situato nel Campo di San Stue ospita il Museo e il Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume mentre il secondo è sede permanente della Galleria Internazionale d’Arte Moderna.

Per gli appassionati d’arte

Se il vostro soggiorno a Venezia lo permette potete inoltre visitare la Chiesa di San Nicola di Tolentino, edificio del Cinquecento progettato da Vincenzo Scamozzi e Ca’ Corner della Regina, palazzo veneziano affacciato sul Canal Gande. Sempre in zona si trovano sia la Chiesa di San Simeon Grande sia la Chiesa di San Simeon Piccolo. Gli appellativi “grande” e “piccolo” servono a distinguere le due chiese e si riferiscono alle dimensioni che gli edifici avevano appena costruiti, senza subire le successive modifiche.
Infine potete visitare il Campo San Zuane Degolà con la relativa chiesa, esempio di architettura veneto-bizantina e la Chiesa di Santa Maria Mater Domini, opera dell’architetto Jacopo Sansovino.

Dove mangiare a Santa Croce

Swim-Tapas-and-Wine-for-2 mod 735

Se è ora di pranzo o di cena e vi trovate all’interno del sestiere di Santa Croce potete andare all’Osteria Trefanti, le cui specialità sono i piatti di pesce e quelli stagionali, tipici della tradizione locale.
Altro locale da provare sicuramente è l’Osteria Antico Giardinetto, caratterizzato da un grazioso cortiletto in cui potersi gustare all’aperto piatti di pesce e piatti della cucina mediterranea e veneziana.
Molto noto tra la gente del posto è l’Osteria La Zucca, che propone piatti alternativi tra cui proposte vegetariane, dando così la possibilità anche a chi ricerca ingredienti genuini di scegliere piatti a base di verdure fresche.
Nel Campo di San Giacomo dell’Orio si trova l’Enoteca Al Prosecco dove è possibile scegliere tra un’ampia selezione vinicola internazionale epiatti di formaggi italiani e d’importazione oltre che insaccati e piatti di pesce fresco.
Infine per un aperitivo o per assaggiare qualche cicheto fate un salto dal “Bacareto da Lele”, famoso tra gli studenti e i veneziani che amano il posto per la qualità degli stuzzichini e l’ottimo prezzo. Da Lele osserverete la vera atmosfera che caratterizza il tipico bacaro veneziano.

Dove dormire

Il sestiere di Santa Croce è ideale per soggiornare in quanto consente di rilassarsi e riposare al meglio dopo una stancante giornata, trovandosi lontano dai flussi turistici presenti nel pieno centro. L’ideale per osservare la vera e autentica Venezia. Abbiamo selezionato anche per questo sestiere gli hotel che hanno saputo rispondere meglio alle esigenze dei turisti, sperando di aiutarvi nella scelta.

b&b san giacomo

Bed & Breakfast San Giacomo

ZONA: Sestiere Santa Croce 1447, Venezia

Questo bed & breakfast si trova in una buona posizione a una decina di minuti a piedi dalla stazione , è quindi facile raggiungerlo anche con i bagagli. Le stanze sono semplici, ampie e pulite; la struttura offre inoltre tutti i servizi di cui si possa aver bisogno come Wifi gratuito ad alta velocità, pulizie giornaliere e frigorifero in camera.

b&b ai tre ponti

Bed & Breakfast Ai Tre Ponti

Rio Terrà dei Pensieri 359, Santa Croce, Venezia

Il Bed & Breakfast ‘Ai Tre Ponti’ si trova a due passi da Piazzale Roma e a circa 2 km da piazza San Marco, Rialto e le altre attrattive della zona di San Marco; la posizione quindi è ottima perché la zona non è trafficata ma comunque centrale. Le stanze sono molto semplici ed essenziali ma pulite e spaziose.

residenza ca dario

Residenza Ca’ Dario

Santa Croce 645/A, Corte Canal, Venezia

Il Bed & Breakfast Ca’ Dario si trova a due passi da Ca’ Pesaro e dalla Scuola Grande di San Giovanni Evangelista e a poco più dalla stazione e Piazzale Roma. Le stanze, anche se molto semplici, sono spaziose e il rapporto qualità prezzo è buono.

Qui vi lasciamo, infine, un video per avere un assaggio di questo magnifico, seppur meno famoso, sestiere di Venezia:

Nessun Commento

Lascia un commento