HomeEventiIl ponte di Ognissanti a Venezia

Il ponte di Ognissanti a Venezia

Visitare Venezia durante il ponte di Ognissanti

State pensando ad un viaggetto nel bel mezzo dell’autunno per staccare un po’ la spina? Volete approfittare del ponte di Ognissanti 2018, ma non sapete dove andare? Una buona idea potrebbe essere Venezia!
La Serenissima è meravigliosa in ogni periodo dell’anno, ma in questi giorni l’atmosfera diventa particolarmente suggestiva e magica.

In questo articolo vogliamo guidarvi alla scoperta delle opportunità che il capoluogo veneto offre ai suoi visitatori nei primi giorni di Novembre, accompagnandovi passo passo affinché la vostra vacanza rimanga qualcosa di unico ed indimenticabile.

Perché Venezia il 1° Novembre

Il ponte di Ognissanti rappresenta per molti l’occasione di passare dei momenti di svago diversi dal solito, concedendosi uno o più giorni per una gita fuori porta.
Venezia è sicuramente un’ottima meta, tanto più in questo periodo, quando la città è meno affollata di turisti ed il clima viene spesso incontro alle esigenze dei visitatori. Negli ultimi anni, infatti, il meteo non di rado ha regalato delle splendide giornate di sole e delle temperature non troppo rigide. Senza dimenticare poi l’ambiente ricco di fascino che solo l’autunno veneziano sa offrire, con tramonti splendidi e colori suggestivi.



Tramonto autunnale e colori suggestivi a Venezia

Nelle ore più buie potrà capitare, inoltre, di imbattervi in un fenomeno piuttosto frequente in città: la nebbia! Da sempre temuta e fonte di disagi, nel capoluogo veneto la rivaluterete presto ed imparerete persino ad apprezzarla. Venezia a Novembre, infatti, assume una nuova veste, avvolta in un alone di magia e circondata da un’atmosfera carica di mistero, capace di rendere ancora più accattivanti le vostre passeggiate per le famose calli lagunari.
Se siete stanchi, tra un giretto e l’altro potrete sempre fermarvi a riposare in uno dei tanti bar del centro, recuperando le energie davanti ad una bella cioccolata calda o ad un tè.

Nonostante i problemi che può causare, per cui vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro articolo sull’acqua alta, questa rappresenta un altro marchio di fabbrica veneziano, tanto da essere vista da molti turisti con curiosità e quasi con gioia, considerata l’originalità dell’evento.

I luoghi da non perdere

Inutile dire che visitare Venezia rappresenti qualcosa di spettacolare, grazie alla sua fisionomia unica ed alle caratteristiche architettoniche inconfondibili.
I luoghi da vedere nel labirinto di calli cittadino sono talmente tanti che abbiamo pensato di indicarvi quelli che non possono assolutamente mancare durante la vostra vacanza per il ponte di Ognissanti.

Il simbolo della città è sicuramente Piazza San Marco che, insieme alla sua meravigliosa Basilica, rappresenta il cuore del capoluogo veneto, ospitando ogni giorno migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo, pronti a scattare foto da cartolina. Nei pressi della stessa si trovano il Ponte di Rialto, con la sua vista romantica, ed il Ponte dei Sospiri, probabilmente il più suggestivo, grazie alla storia che porta con sé.

Il Ponte dei Sospiri a Venezia

Un tratto caratteristico di Venezia, poi, sono i numerosi “campi”, fra cui vi ricordiamo Campo San Rocco, nel sestiere di San Polo, ed il Campo Santa Margherita, nel sestiere di Dorsoduro, entrambi teatro di splendide architetture civili e religiose. In quest’ultimo sestiere potrete trovare anche la Chiesa di Ognissanti, edificio storico il cui interno è tappezzato di stupendi affreschi.
Merita di essere menzionato anche il Campo del Ghetto Novo, famoso per essere il fulcro della comunità ebraica veneziana.

Musei e palazzi storici

La Serenissima è da sempre sinonimo di storia e cultura, che potrete vivere non soltanto passeggiando all’aria aperta, ma anche trascorrendo alcune ore al caldo nei numerosi musei e palazzi presenti in città, una soluzione ideale visto l’accorciarsi delle giornate. Eccone alcuni tra i più importanti:

  • Peggy Guggenheim Collection. Situato a Palazzo Venier dei Leoni, lungo il Canal Grande, ospita una famosissima collezione di opere d’arte europee e statunitensi risalenti alla prima metà del ‘900.
  • Museo Correr. Localizzato nel Sestiere San Marco, presso l’omonima piazza, offre diverse raccolte e percorsi alla scoperta della storia e dell’arte di Venezia.
  • Gallerie dell’Accademia. Raccolgono una collezione di opere veneziane e venete soprattutto del periodo che va dal 1300 al 1700, con dipinti di pittori illustri, fra i quali Tintoretto, Canaletto, Tiziano e Giorgione. Lo trovate in Campo della Carità.
  • Museo d’Arte Orientale. Se siete amanti della cultura giapponese e cinese dovete assolutamente fermarvi in questo museo, presente all’interno dello storico palazzo Ca’ Pesaro, nel sestiere di Santa Croce.

Tra i sontuosi palazzi che contraddistinguono il capoluogo veneto, invece, vi consigliamo:

  • Palazzo Contarini del Bovolo. Edificio tardo gotico, sito nel sestiere di San Marco, nei pressi di Campo Manin. La sua particolarità sono le due facciate molto differenti fra loro.
  • Palazzo Grassi. Affacciato sul Canal Grande, in Campo San Samuele, è uno degli edifici lagunari più famosi, nonché sede di importanti mostre d’arte.
  • Ca’ D’Oro. Anch’esso situato lungo il Canal Grande, nel sestiere di Cannaregio, rappresenta uno dei massimi esempi del gotico veneziano. Dal 1927 è sede della Galleria Franchetti.
  • Palazzo Ducale. Si trova in Piazza San Marco e rappresenta l’edificio storico veneziano più rinomato e, soprattutto, fotografato, un capolavoro che unisce la corrente gotica e le influenze bizantine e orientaleggianti. Anticamente era la sede del doge e delle magistrature della Repubblica di Venezia.
  • T Fondaco dei Tedeschi. Palazzo storico nei pressi del Ponte di Rialto, oggi sede di un lussuoso shopping center. Dispone di una splendida terrazza da cui si può godere di un panorama mozzafiato.

Vista dal terrazzo del Fondaco dei Tedeschi

Vi ricordiamo comunque che in alcuni casi gli orari di apertura e di visita possono variare a partire dal 1° Novembre. Consigliamo, dunque, di dare una rapida occhiata al sito del museo o del palazzo in cui intendete recarvi.

I trasporti e l’alloggio

Come in ogni gita che si rispetti, l’organizzazione è estremamente importante per la buona riuscita della stessa. Proprio per questo abbiamo pensato di aiutarvi nella pianificazione del vostro soggiorno, guidandovi nel particolare sistema di trasporti lagunare e consigliandovi gli hotel nei quali alloggiare.

Arrivare e spostarsi a Venezia a Novembre

Ovviamente il mezzo tipico con sui si arriva in città è sempre il treno, con fermata al capolinea di Venezia Santa Lucia. Gli orari ed i percorsi sono liberamente consultabili sul sito di Trenitalia.
Tuttavia, se abitate un po’ distanti o preferite semplicemente volare, potete prendere l’aereo, destinazione Aeroporto Marco Polo, distante soltanto 13 km da Venezia. Da qui avrete poi a vostra disposizione diversi servizi per giungere in pochi minuti in città, come bus e vaporetti, che trovate in questo link.
Vi ricordiamo che esiste anche la possibilità di arrivare in macchina direttamente a Piazzale Roma, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. In tal caso però dovete tenere in considerazione il costo abbastanza elevato del parcheggio. Se volete maggiori dettagli ed alcune alternative potete seguire i nostri consigli su dove parcheggiare.

Per quanto riguarda gli spostamenti in città, le alternative principali perfette per il periodo di Novembre sono due: vaporetti, i cui orari e percorsi sono indicati dettagliatamente sul sito dell’ACTV, l’azienda di trasporti locale, oppure i comodi taxi acquei.
Nel caso in cui decidiate di optare per i primi e la vostra permanenza in città sia prevista per più giorni, vi consigliamo di acquistare i biglietti a tempo, validi dalle 24 ore in su, che vi faranno risparmiare un bel po’.

Trasporti a Venezia: il vaporetto

Naturalmente, tempo permettendo, per i più romantici e per chi voglia immergersi appieno nella cultura veneziana, non può mancare un bel giro in gondola, dal quale si può godere completamente delle bellezze cittadine, grazie anche ai numerosi tour che vengono organizzati a tal fine.

Romantico giro in gondola a Venezia

Gli hotel

Venezia è molto ricca di alberghi ed alloggi, presenti in ogni zona della città e appartenenti a diverse fasce di prezzo. Abbiamo pensato, quindi, di semplificarvi la ricerca indicando quelli che a nostro avviso possono essere l’ideale per il soggiorno durante il ponte di Ognissanti 2018:

Hotel Universo e Nord Venezia

Hotel Universo e Nord ★★★

Lista di Spagna 121, Cannaregio, Venezia

Struttura localizzata in un’ottima posizione, vicino alla Stazione di Venezia Santa Lucia, ai trasporti pubblici ed a pochi minuti da diversi luoghi di interesse. Potrete contare su una reception aperta 24 ore su 24, nonché su un personale gentile e poliglotta. Colazione inclusa ed ottimo rapporto qualità-prezzo. Gli animali sono ammessi.

Hotel Palazzo Giovanelli E Gran Canal Venezia

Hotel Palazzo Giovanelli e Gran Canal ★★★★

Campo San Stae 2070, Santa Croce, Venezia

Splendida struttura moderna e accogliente, affacciata sul Canal Grande e posizionata vicino ai maggiori luoghi di interesse. Le camere sono pulite e spaziose, mentre il personale è assolutamente cordiale e professionale. L’hotel è dotato di lavanderia, business center e sala riunioni. Consigliato per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Hotel Ariel Silva Venezia

Hotel Ariel Silva ★★

Calle Masena 1391/A, Cannaregio, Venezia

Delizioso albergo ideale per chi vuole spendere di meno senza rinunciare alla qualità ed alla comodità. Situato in una buona posizione in zona Cannaregio, è apprezzato per la pulizia, l’accoglienza e per la gentilezza del personale. All’interno della struttura troverete un casinò ed un bar/lounge.

Hotel Al Malcanton Venezia

Hotel Al Malcanton ★★

Corte Surian 3587, Dorsoduro, Venezia

Hotel in ottima posizione centrale, in zona Dorsoduro. Trasporti e principali luoghi di interesse vicini. Le camere sono dotate di numerosi servizi, come minibar, TV satellitare e cassaforte. Durante il vostro soggiorno potrete contare su un personale gentile e poliglotta. Il rapporto qualità-prezzo è decisamente conveniente.

Dove mangiare il 1° Novembre

 

La bellezza di Venezia non si limita soltanto ai canali, alle calli ed ai monumenti storici, ma la si può apprezzare anche a tavola. La Serenissima, infatti, è in grado di offrire ai suoi visitatori tante soluzioni culinarie che si adattano ad ogni tipo di palato.

Per i più esigenti e per chi volesse assaggiare delle specialità tipiche, sono numerosi i ristoranti e le trattorie sparse in città dove potersi sedere comodamente a degustare la cucina veneziana. Nel periodo autunnale, e per pochi mesi all’anno, sono popolari le cosiddette “moeche”, granchi di laguna fritti, che si caratterizzano per la grande morbidezza della polpa e il sapore delicato.

Per chi invece desidera mangiare un boccone al volo, non può rinunciare allo street food locale, ricco di prelibatezze di ogni tipo.

Infine, non si possono non citare i molti bàcari presenti in città, osterie tipiche nelle quali fermarsi a mangiare qualche cicchetto accompagnato da un bel bicchiere di vino o da uno spritz.

Street food veneziano



Che dire, Venezia è una città senza eguali nel mondo, da visitare almeno una volta nella vita. Quale migliore occasione, dunque, del ponte di Ognissanti 2018 per ammirare le sue bellezze e respirare un’atmosfera unica nel suo genere!

Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento