HomeConsigliMarzo a Venezia

Marzo a Venezia

Copertina Venezia a Marzo

La natura si risveglia dal letargo invernale e nei balconi delle case sbocciano i primi fiori colorati. I parchi e i giardini pubblici iniziano a ripopolarsi, mentre qualche maschera ritardataria gironzola ancora tra calli e campielli. I bar e i ristoranti cominciano ad apparecchiare anche i tavolini fuori dai locali, per permettere ai turisti di godersi un lungo aperitivo o una cena all’aria aperta.
Questa l’atmosfera tipicamente primaverile che si respira a marzo a Venezia, periodo ideale per visitare questa meravigliosa città e le sue tante bellezze artistiche.

Cosa aspettate? Trascorrete alcuni giorni in questa splendida città e non ve ne pentirete! Venezia in questo mese saprà stupirvi ed intrattenervi con i suoi tanti eventi e opportunità culturali per tutti i gusti.

Arriva la primavera

Con l’arrivo di marzo, anche nell’incantevole e magica Venezia si inizia a respirare aria di primavera: le fredde temperature dei mesi precedenti abbandonano lentamente la città, che si presta ad accogliere questa tanto attesa stagione, con i suoi colori e i suoi profumi.



Arriva la Primavera a Venezia

Anche le folle accorse da tutta Italia, e non solo, per partecipare al famosissimo Carnevale di Venezia, pian piano si dileguano e la città riprende dunque i suoi ritmi, concedendo ai turisti la possibilità di godersi Venezia in tranquillità e serenità, assistendo alla sua rinascita primaverile. Più ci si addentra in questo mese, più il clima diventa caldo e piacevole, l’ideale per una gita fuori porta o per una vacanza di qualche giorno in questa splendida città.
Inoltre, con il passaggio dall’ora solare a quella legale, le giornate vanno via via allungandosi, permettendo al turista di ammirare questa città in tutta la sua bellezza fino al tramonto.

Temperature tipiche del periodo

Storico del meteo a Venezia 2017 a Marzo

Cosa offre Venezia a marzo

Viste le instabilità meteorologiche che caratterizzano il clima degli ultimi anni, non è da escludersi che durante la vostra vacanza di marzo a Venezia possiate imbattervi nel brutto tempo.

Quando le precipitazioni sono abbondanti può inoltre verificarsi il fenomeno dell’acqua alta, ma non preoccupatevi! Anziché viverlo come un disagio, cogliete l’occasione per immortalare il momento, armandovi di stivali in gomma (sempre alla moda a Venezia), acquistabili in moltissimi negozi in giro per la città, oppure seguendo i percorsi delle passerelle allestite appositamente per garantire la viabilità.

Venezia a marzo acqua alta

In questi casi la città offre molte attività da svolgere al coperto: la magia di Venezia infatti non si esaurisce solo a cielo aperto, ma anche gli interni di chiese, palazzi, musei e teatri possono offrire ai turisti piacevoli e interessanti esperienze.
Approfittate quindi di queste giornate per una visita ai numerosi musei presenti in città: The Peggy Guggenheim Collection, il Museo Correr o il Museo del Vetro sono solo alcuni dei più gettonati.
Da non perdere poi le visite ai classici e turistici luoghi d’interesse, come Palazzo Ducale, la Basilica di San Marco, o la Galleria dell’Accademia.
Di seguito vi suggeriamo alcuni tour guidati, secondo noi molto interessanti e convenienti per la vostra vacanza di marzo a Venezia:

Dopo aver cenato in uno dei tanti ristoranti od osterie presenti in città, potrete concedervi una serata alternativa a teatro, scegliendo tra concerti, opere liriche o spettacoli vari. Vi basterà consultare le programmazioni dei numerosi teatri sparsi per Venezia e scegliere quello che più vi aggrada.

Se invece la fortuna vi assiste, approfittate delle giornate limpide e soleggiate di marzo per una gita in barca alla scoperta delle più famose isole veneziane: potrete così vedere all’opera i famosissimi maestri artigiani nella soffiatura del vetro a Murano, passeggiare tra le coloratissime casette dei pescatori e i negozi di merletti di Burano, o fare un tuffo nel passato scoprendo le antiche chiese bizantine di Torcello.
Ecco un esempio di tour organizzato a cui potrete partecipare:

 

case colorate di burano

 

Un’altra idea interessante potrebbe essere quella di visitare i mercati rionali di Venezia: è qui che si può captare l’anima più autentica di questa città. Il più antico e famoso rimane il mercato di Rialto, tappa secondo noi obbligatoria per chi visita Venezia a marzo: qui assisterete ad uno scenario caratteristico e suggestivo, passeggiando tra i colori e i profumi delle bancarelle, i pittoreschi inviti all’acquisto da parte dei commercianti e l’inarrestabile viavai degli abitanti.

Eventi a Venezia

Sebbene l’evento veneziano più atteso dell’anno, ovvero il Carnevale, sia ormai giunto al termine, Venezia a marzo offre ai suoi turisti numerosi ed interessanti eventi, a cui vi suggeriamo di non mancare.

Col mese di marzo infatti arriva anche il Capodanno!
No, non siamo impazziti! Stiamo parlando del Capodanno Veneziano, il cosiddetto Cao de ano. All’epoca della Repubblica di Venezia infatti, il primo marzo coincideva con l’inizio dell’anno nuovo, poiché segnava la fine del periodo freddo e l’arrivo della primavera (così come accade per il calendario cinese).
Questa tradizione permane ancora oggi: ogni anno infatti numerosi sono le manifestazioni e gli eventi che vengono organizzati in città per festeggiare il nuovo anno, con musica, intrattenimento e tante pietanze tipiche veneziane. Insomma un evento insolito, ma da non perdere!

L’8 marzo è la Festa della Donna, e quale migliore occasione se non questa per organizzare una vacanza di qualche giorno con le amiche o sorprendere la vostra dolce metà portandola in una delle città più romantiche del mondo? Di certo con un giro in gondola tra i canali veneziani e con una cenetta a lume di candela in uno dei tanti ristoranti panoramici di Venezia, il gioco è fatto!

Regata donne 8 marzoDa diversi anni inoltre, in questo giorno, si svolge la Regata delle Donne su caorline, delle coloratissime imbarcazioni a sei remi un tempo considerate ad uso esclusivo degli uomini, poiché i loro scafi pesanti richiedevano una prestante forza fisica e un duro allenamento! Ma, come ben sappiamo, al mondo non esiste ancora nulla che possa fermare la tenacia di una donna!
L’8 marzo poi, per le amanti dell’arte e della cultura, varie sono le mostre e musei in città che riservano al pubblico femminile l’ingresso gratuito.
Per la vostra serata a Venezia invece, moltissimi sono i locali, i ristoranti e le osterie che organizzano cene con menù fisso e animazione riservata alle donne. Per chi invece preferisce trascorrere una serata più tranquilla, vi consigliamo di scegliere uno dei tanti rooftop bar della città, dove sorseggiare un ottimo cocktail e godere di una vista mozzafiato sulla laguna illuminata.

A Venezia, per la domenica delle Palme, si celebra la solenne processione che parte da Campo Santa Maria Formosa, per giungere fino alla Basilica di San Marco, dove ha luogo la Santa Messa.
Quando la domenica di Pasqua cade nel mese di marzo, Venezia si organizza al meglio per accogliere i suoi turisti, i quali giustamente approfittano delle vacanze pasquali per prendersi qualche giorno di ferie proprio in questa città. Un ottimo modo per trascorre la vostra domenica di Pasqua a Venezia potrebbe essere quella di prenotare un pranzo con tutta la famiglia in qualche ristorante veneziano. Per l’occasione infatti, vengono offerti diversi menù a base di pesce ad un prezzo fisso e spesso conveniente.
Una vota terminato il pranzo, per digerire, vi suggeriamo una passeggiata in tranquillità nei tanti parchi sparsi per Venezia, come il Parco delle Rimembranze, i Giardini della Biennale, il Parco Savognan, i Giardini Papadopoli e molti altri.

parco sant'elena

 

Come organizzarsi

L’affluenza di turisti in questo periodo risulta abbastanza bassa, perciò, organizzando la vostra vacanza a Venezia a marzo, avrete il vantaggio di vivervi la città in tranquillità e serenità, evitando le interminabili code che spesso in alta stagione si formano all’ingresso delle attrazioni principali.

Per raggiungere la città, il treno è di certo il mezzo di trasporto più adatto e comodo, grazie alle diverse tratte che servono la stazione di Venezia Santa Lucia: una volta scelte le date del vostro soggiorno, consultate il sito di Trenitalia per prenotare il vostro biglietto di viaggio.
Una seconda opzione è l’aereo: dopo essere atterrati all’aeroporto Marco Polo, potrete facilmente raggiungere Venezia in autobus, taxi o vaporetto. Vi ricordiamo, in questo caso, la possibilità di acquistare un pacchetto volo+hotel, dove potrete prenotare entrambi in una sola volta e ottenere un notevole risparmio, ricordandovi però che, una volta acquistata, l’offerta non sarà rimborsabile.
Per chi invece volesse usufruire della propria auto, vi invitiamo a valutare gli elevati costi dei parcheggi presso Piazzale Roma, che risulterebbero sconvenienti qualora si trattasse di una vacanza di più giorni.

Per quanto riguarda l’alloggio per le vostre vacanze in questa città, essa offre sistemazioni di ogni tipo: i tanti appartamenti, B&B ed hotel a Venezia sapranno di certo soddisfare tutte le varie esigenze e i diversi tipi di budget a vostra disposizione.
Dal momento che la città in questo mese risulta poco affollata, non vi sarà difficile trovare una sistemazione, anche con poco preavviso. Vi suggeriamo tuttavia, in via precauzionale e qualora fosse possibile, di prenotare per tempo. I più ritardatari potranno comunque fare affidamento sulle offerte last minute di biglietti aerei e camere a prezzi molto bassi.
Vi proponiamo di seguito alcune offerte interessanti da tener in considerazione per il vostro soggiorno di marzo a Venezia:

Entrata Hotel Time

Venice Times Hotel ★★★★

Calle Priuli Dei Cavalletti, 99/d, Sestriere Cannaregio, Venezia
A soli 10 minuti dalla stazione dei treni e dall’imbarcadero, l’hotel offre camere eleganti e moderne, ed un’abbondante colazione al mattino, il tutto a prezzi molto interessanti. Gli ospiti precedenti premiano pulizia della struttura e cordialità del personale.

Ingresso Hotel Montecarlo

Hotel Montecarlo ★★★

Calle Specchieri, 463, San Marco, Venezia
Questo rimodernato palazzo veneziano del XVII secolo si trova nel cuore di Venezia, a pochi passi da tutte le attrazioni principali di Venezia. Dalle recensioni dei clienti emerge un personale disponibile e professionale ed un’ottima colazione a buffet.

Hotel Cà pozzo

Cà Pozzo Inn

Sottoportego Ca’ Pozzo, 1279 Cannaregio, Venezia
Soggiornando in questo affittacamere, pulito, moderno e ben arredato, e a prezzi decisamente economici, potrete raggiungere facilmente tutti i principali luoghi d’interesse di Venezia. Consigliato soprattutto per la gentilezza del personale e l’ottima colazione su richiesta!

Specialità veneziane

Molti sono gli articoli che vi consigliano dove pranzare o cenare, ma solo pochi vi danno suggerimenti preziosi su cosa realmente mangiare a Venezia!
Sarà difficile trovare osterie o ristoranti che non includano nei loro menù i piatti tipici veneziani.
Si tratta di specialità per lo più a base di pesce, come ad esempio le sarde in saor, il baccalà mantecato o le schie con polentina. Non mancano le alternative anche per gli amanti della carne, come i bigoli in salsa o il fegato alla veneziana…insomma, la cucina veneziana saprà di certo soddisfare anche i palati più sopraffini!

Anche i dolci non deluderanno le vostre aspettative: oltre all’immancabile tiramisù, potrete trovare ancora qualche frittella reduce dal carnevale, semplice o ripiena di zabaione, crema chantilly o cioccolato. Inoltre, con l’avvicinarsi della Pasqua, le varie pasticcerie veneziane inizieranno a sfornare anche i dolci tipici di questo periodo.

Uno di questi è senz’altro la focaccia veneziana, meglio conosciuta come fugassa: considerata un tempo il dolce dei poveri, oggi è stata adottata e rielaborata dalle grandi pasticcerie, diventando così un dolce più raffinato e consumato appunto nel periodo pasquale.Dolci tipici di Venezia

Tipici dell’isola di Burano sono invece i bussolà: si tratta di semplici biscotti, detti anche buranei, fatti di uova, farina, zucchero e burro, che una volta cotti possono durare a lungo. Per questo infatti, in passato venivano preparati dalle mogli dei pescatori, i quali si allontanavano da casa per lunghi periodi. Oggi vengono aromatizzati con vaniglia, rum o limone…insomma, un’idea alternativa per un gustoso souvenir da portarvi a casa!

Piccole curiosità

L’instabilità meteorologica tipica di marzo ha fatto sì che i Veneziani creassero e tramandassero nel tempo diversi proverbi relativi a questo mese e al suo clima, tra i quali:

“Marzo pazzerello, esce il sole e prendi l’ombrello.”
“Neve marzariola dura quanto la pace tra suocera e niora.”
“Marzo suto e april bagnà, beato el contadin che gà semenà.”

Vi lasciamo infine con questo breve video, un piccolo assaggio della splendida e suggestiva atmosfera che potrete respirare durante la vostra vacanza nel mese di marzo a Venezia.

 



Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento