HomeConsigliCosa visitare a Venezia

Cosa visitare a Venezia

Copertina Cosa Visitare a Venezia

Calli e campielli che danno vita ad un labirinto a cielo aperto, antichi palazzi impregnati di storia, maestosi ed eleganti teatri, chiese imponenti e sempre affollate, innumerevoli ponti che collegano le rive opposte dai canali: questa è Venezia, una delle città più belle ed apprezzate in tutto il mondo, e meta prediletta da milioni di turisti che ogni anno la scelgono per le proprie vacanze, proprio per l’unicità e la spettacolarità che solo questa magica città sa donare ai propri visitatori.

Ma cosa visitare a Venezia? In realtà, perdersi per le calli alla scoperta dei suoi angoli più nascosti e suggestivi, è il modo miglior per vivere a pieno le sensazioni che questa città ha in serbo per voi. Tuttavia, abbiamo pensato di facilitarvi le cose, fornendovi una breve guida su Venezia e cosa vedere assolutamente durante il vostro soggiorno in uno dei luoghi più incantevoli del mondo.

Piazza San Marco

Cosa visitare a Venezia veduta dall'altro della Basilica di San Marco e Torre dell'Orologio

Il vero cuore di Venezia è la famosissima Piazza San Marco, l’unica piazza presente in laguna e sempre affollata da centinaia e centinaia di turisti e piccioni. Considerata il salotto di Venezia, questa piazza è circondata su tre lati dai porticati delle procuratie, un tempo sedi ufficiali dei procuratori, ma che oggi ospitano negozi, caffetterie e ristoranti rinomati.

Su di essa si affacciano i simboli storici della città, come la Torre dell’Orologio, che, con i due mori di bronzo che segnano le ore colpendo la campana, l’orologio astronomico e il Leone di San Marco, rappresenta la via di accesso principale alla piazza, e il Campanile di San Marco, alto quasi cento metri, dalla cui cima potrete godere di una vista mozzafiato sull’intera laguna. Come da tradizione, ogni anno da questo campanile parte il volo della Colombina, che segna l’inizio del rinomato Carnevale di Venezia.

Ma a farla da padrona è l’imponente Basilica di San Marco, maestosa ed elegante, che con le sue altissime cupole e i suoi grandi mosaici di foglie d’oro, è in grado di incantare tutti i suoi visitatori.

Cosa visitare a Venezia Palazzo Ducale

A fianco troviamo il Palazzo Ducale, centro e simbolo del potere politico della Serenissima. Questo capolavoro dell’arte gotica veneziana, nel corso degli anni venne più volte distrutto da devastanti incendi, ma oggi risulta più splendente che mai. Al suo interno potrete visitare gli storici appartamenti del Doge, l’armeria, il cortile, le logge e tutte le varie sale istituzionali.

Per visitare al meglio questi simbolici luoghi dell’antica Repubblica di Venezia, vi consigliamo di partecipare ad uno dei diversi tour guidati che vengono organizzati, come ad esempio quello seguente, che vi permetterà inoltre di evitare le lunghe code all’entrata.

Scalino dopo scalino

Cosa visitare a Venezia Ponte dei Sospiri e Gondole

Il consiglio imprescindibile per visitare Venezia? Sicuramente portare con sé in valigia un paio di scarpe comode! Andando alla scoperta di questa meravigliosa città, numerosi saranno i gradini che dovrete salire e scendere nell’attraversare i tanti ponti che incontrerete durante il vostro percorso. Venezia è infatti una delle città d’Europa, se non mondiali, ad avere il numero più elevato di ponti all’interno del suo territorio: se ne contano oltre 400, fatti in pietra, ferro o legno.

Il Ponte dei Sospiri rimane quello più suggestivo: situato a pochi passi da Piazza San Marco, questo ponte collega il Palazzo Ducale alle Prigioni della Serenissima. Il nome infatti deriva dai sospiri dei condannati, che lo attraversavano per l’ultima volta, prima di venir rinchiusi per sempre nelle loro celle.
Un’antica leggenda, decisamente più romantica, narra invece che saranno destinati all’amore eterno gli amanti che, al rintocco delle campane di San Marco al calar del sole, si baceranno in gondola sotto questo ponte.
Non perdere dunque questa occasione e prenota un romantico giro in gondola nei canali di Venezia con la tua dolce metà, per ammirare gli antichi e maestosi palazzi della città dall’acqua.

Cosa visitare a Venezia ponte di Rialto di giorno

Gli altri ponti principali e più imponenti della città sono quelli che collegano le rive del Canal Grande, primo fra tutti l’antico Ponte di Rialto, altro luogo simbolo di Venezia, che con il suo interminabile viavai di persone, concede al turista che lo attraversa una vista mozzafiato.

L’altro ponte che attraversa il Canal Grande è il Ponte degli Scalzi, che vi ritroverete davanti qualora arrivaste a Venezia in treno, in quanto situato proprio davanti alla Stazione Ferroviaria di Santa Lucia. Questa struttura in pietra d’Istria, deve il suo nome al fatto che esso si affaccia sulla Chiesa di Santa Maria di Nazareth, dove, per molti secoli, la messa veniva celebrata dall’ordine dei carmelitani scalzi.

Il terzo, ma non per importanza, è il Ponte dell’Accademia, fatto interamente di legno e che venne costruito in soli 37 giorni. Da qui potrete vedere la Basilica di Santa Maria della Salute, una chiesa stupenda ma poco visitata, che diventa però punto di raccolta per migliaia di veneziani durante la Festa della Madonna della Salute del 21 novembre.

Cosa visitare a Venezia vista dal Ponte dell'Accademia

A caccia di musei, palazzi e teatri: cosa visitare a Venezia

Quella di visitare alcuni dei tanti interessanti musei di Venezia e gli affascinanti palazzi storici che li ospitano, potrebbe essere la soluzione ideale qualora il meteo non dovesse essere dalla vostra parte proprio durante le vostre vacanze in città.
Tuttavia, che ci sia il sole, la pioggia o l’acqua alta, vi consigliamo comunque di dedicare alcune ore del vostro tempo a quest’attività, per così dire, al coperto, che di certo saprà non annoiarvi.

Cosa visitare interni delle Gallerie dell'Accademia

Se siete amanti dell’arte non potrete di certo perdervi le Gallerie dell’Accademia, un’importantissima collezione ospitata nella prestigiosa sede della Scuola Grande di Santa Maria della Carità. Qui potrete ammirare i grandi capolavori dei maestri Giorgione, Veronese, Tintoretto, Tiziano, Tiepolo, Canaletto e molti altri, andando così anche alla scoperta della pittura rinascimentale veneziana.
Essendo una delle tappe più gettonate dai turisti in visita a Venezia, le code all’entrata potrebbero essere sostenute, perciò, anche in questo caso, vi consigliamo l’acquisto di questa soluzione, che vi permetterà di entrare subito alle Gallerie, senza perdere tempo prezioso durante la vostra vacanza.

Se invece apprezzate maggiormente l’arte moderna, la Peggy Guggenheim Collection vi aspetta nel meraviglioso Palazzo Venier dei Leoni, lungo il Canal Grande. Questa importante collezione saprà di certo stupirvi, con i grandi capolavori di Picasso, Braque, Mondrian, Kandinsky, Miró, Ernst, Dalì, Pollock e tanti altri, per un viaggio all’insegna del Cubismo, Futurismo, Astrattismo, Surrealismo ed Espressionismo.

Cosa visitare a Venezia Museo Peggy Guggenheim bianco e neroVi segnaliamo anche altri musei molto interessanti, come il Museo Civico Correr, situato nelle procuratie nuove di Piazza San Marco, dove potrete scegliere tra diversi itinerari alla scoperta dell’arte e della storia veneziana, o il Museo Storico Navale, situato presso l’Arsenale, o ancora le diverse sale del Museo di Storia Naturale, con sede nel palazzo Fontego dei Turchi, affacciato sul Canal Grande.

Per quanto riguarda gli innumerevoli palazzi veneziani, oltre al già citato Palazzo Ducale, vi consigliamo di visitare:

Cosa visitare a Venezia scala a chiocciola di Palazzo Contarini Bovolo

  • Cà d’Oro, il più prestigioso tra i palazzi, che oggi ospita la collezione d’arte del barone Franchetti,
  • Palazzo Contarini del Bovolo, dove salendo in cima alla sua elegante scala a chiocciola potrete godere di una vista unica sulla città,
  • Cà Pesaro, sontuoso ed imponente palazzo che ospita la Galleria Internazionale d’Arte Moderna,
  • Cà Centani, famosa per esser stata la casa di Carlo Goldoni, oggi diventata un affascinante museo,
  • Cà Foscari, palazzo gotico affacciato sul Canal Grande, oggi sede dell’università,
  • Palazzo Vendramin,
 anch’esso affacciato sul Canal Grande, che oggi ospita il Casinò di Venezia.

Un’altra idea, consigliata per chi vuole trascorrere una serata tranquilla e piacevole, è quella di assistere ad uno spettacolo o ad un concerto in uno dei tanti teatri veneziani. Vi ricordiamo che, oltre al famosissimo ed elegante Teatro la Fenice, ne esistono tanti altri sparsi in città, come il Teatro Carlo Goldoni e il Teatro Malibran, con un’altrettanta ricca programmazione che potrete consultare sui rispettivi siti web.

Cosa visitare a Venezia veduta interna Teatro la Fenice

Piccole perle da scoprire

Venezia ovviamente non è solo San Marco e Ponte di Rialto, ma saprà offrirvi molto di più durante il vostro soggiorno in città!

Cosa visitare a Venezia casette colorate di Burano

La laguna veneziana è infatti costituita da tante piccole isole, una più incantevole dell’altra, e tutte da scoprire.

Vi consigliamo di no perdervi assolutamente le tre principali: Murano, Burano e Torcello. In ognuna di esse vi immergerete in un’atmosfera unica e caratteristica, ricca di secolari tradizioni.
Scegliendo questo Tour in barca di mezza giornata delle isole veneziane, potrete visitare Murano, l’isola del vetro, dove vedrete con i vostri occhi i maestri artigiani all’opera nella lavorazione e nella creazione di fantastici oggetti in vetro soffiato.

Cosa visitare a Venezia chiesa bizantina di Torcello

Potrete poi passeggiare per le vie della caratteristica Burano, circondati dai mille colori accesi delle casette dei pescatori, l’ideale per gli amanti della fotografia, e dai famosi negozietti di merletti pregiati.
Ed infine Torcello, che oggi conta solamente una ventina di abitanti, mentre un tempo era anche più popolata della stessa Venezia. In quest’isola farete un tuffo nel passato, passeggiando tra gli incantevoli viali e le antiche chiese bizantine.

Alla scoperta della Venezia più nascosta

I classici itinerari finora descritti sono imprescindibili per chi mette piede per la prima volta in città e vuole sapere cosa visitare a Venezia. Ma per coloro che invece l’avessero già visitata, o semplicemente volessero sfuggire alle soffocanti folle turistiche che ogni anno prendono d’assalto le principali attrazioni della città, vi suggeriamo qui di seguito alcuni luoghi insoliti, affascinanti e suggestivi, dove poter andare alla scoperta della Venezia più nascosta e della sua anima più autentica.

Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di visitare uno dei tanti mercati rionali di Venezia, magari quello più antico e famoso, il mercato di Rialto. Costituisce il cuore pulsante di Venezia, dove, passeggiando tra i colori e i profumi delle varie bancarelle, sarà facile per voi immedesimarvi nella vita quotidiana degli abitanti veneziani. Un’atmosfera caratteristica e suggestiva da non perdere!

Cosa visitare scala di libri in Libreria Acqua Alta

A Venezia, gli amanti dei libri troveranno pane per i loro denti! Oltre alle tante biblioteche sparse in città, tappa obbligatoria è la Libreria Acqua Alta, situata in un vicolo poco affollato, non molto distante da Piazza San Marco. Molti la considerano una delle librerie più belle del mondo, un microcosmo fatto di antichi libri, insoliti arredi (compresa una gondola!), numerosi gatti e ovviamente acqua alta. Quando infatti questo fenomeno tipicamente veneziano prende il sopravvento, l’acqua si impossessa del pavimento della libreria, dove però i libri vengono tratti in salvo grazie alla loro collocazione all’interno di gondole e vasche.
Insomma, un posto da visitare almeno una volta nella vita!

Un altro luogo sempre poco affollato, ma molto interessante è il Ghetto Ebraico di Venezia, l’antica zona della città dove hanno vissuto gli ebrei dal 1300 fino alla Seconda Guerra Mondiale. In pochi sanno che quello veneziano è il ghetto più antico d’Europa, dove potrete visitare le antiche sinagoghe e il Museo Ebraico.

Cosa visitare a Venezia Fondaco dei Tedeschi veduta internaSe anche a Venezia volete darvi allo shopping sfrenato per alcune ore, le occasioni non mancano. Oltre agli innumerevoli negozi di ogni tipo disseminati in città, vi suggeriamo di visitare anche il T Fondaco dei Tedeschi, il recente shopping center a due passi da Rialto, dove potrete trovare i più prestigiosi brand internazionali e le raffinate eccellenze veneziane. Da non perdere la visita alla terrazza sul tetto di questo bellissimo palazzo affacciato sul Canal Grande, dal quale potrete godere di uno dei più bei panorami di Venezia, in particolare al tramonto.

Dopo una faticosa ma soddisfacente giornata all’insegna di musei, palazzi e chiese, ma soprattutto lunghe camminate, concedetevi un attimo di relax nei tanti giardini e parchi sparsi per Venezia, come ad esempio il Parco delle Rimembranze, i Giardini della Biennale, il Parco Savognan o i Giardini Papadopoli.

Per adeguarvi in toto alle usanze dei veneziani, in particolare a quelle dei più giovani, immancabile è il Tour dei Bàcari: consiste nel fare svariate tappe nei tanti bàcari di Venezia, dove gustare in compagnia i tradizionali cicchetti veneziani e l’immancabile ombra de vin.

Cosa visitare veduta Giudecca con gondole al tramontoCome si evince dall’articolo, questa meravigliosa città ha tanto da offrire ai propri turisti e abitanti. Tra le sue innumerevoli attrazioni, abbiamo cercato di darvi un elenco esaustivo su cosa visitare a Venezia e i luoghi da non perdere assolutamente durante la vostra gita in città, la quale, in qualsiasi periodo dell’anno decidiate di visitarla, saprà regalarvi emozioni uniche e indimenticabili.

Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento