HomeDa visitareIl Museo Correr

Il Museo Correr

Tra i 10 musei imperdibili di Venezia rientra il Museo Correr, al suo interno il racconto dettagliato della storia, dell’arte e della civiltà veneta, in una cornice unica: Piazza San Marco.

La storia del Museo Correr

Ubicato nel cuore della Serenissima dal 1922, il Museo Correr occupa gli spazi dell’Ala Napoleonica e di parte delle Procuratie Nuove, realizzate su progetto di Vincenzo Scamozzi. L’Ala Napoleonica, come deducibile dal nome, risale al periodo napoleonico, più precisamente agli anni tra il 1806 e il 1814. Costruita su volontà dell’imperatore dalle ceneri della Chiesa di San Giminiano, si trova di fronte alla maestosa Basilica di San Marco, e fu pensata come residenza del sovrano. In contrasto con Palazzo Ducale, da dimora del re è stata trasformata a inizio ‘900 in un museo, dove è possibile conoscere e approfondire la Serenissima.

Cosa è oggi il Museo Correr?

Il Museo Correr offre infatti, ai suoi visitatori la possibilità di riscoprire l’Arte e la Storia di Venezia. Nelle eleganti Sale Neoclassiche, dove prima soggiornavano re e imperatori, sono racchiuse opere di Antonio Canova, uno dei massimi scultori dell’epoca.

Nel museo sono anche visitabili le Procuratie Nuove, pensate dall’architetto Vincenzo Scamozzi tra il 1552 e il 1616 come sede per le maggiori magistrature della Repubblica di Venezia. Nelle sale rivive la storia di Venezia, dalla vita quotidiana, a quella istituzionale, dal racconto di festa, a quello di imprese marittime.

Al secondo piano del Museo Correr si trova una collezione di opere d’arte dagli albori della pittura veneziana al XVI secolo.

Perché visitare il Museo Correr?

Il Museo Correr è uno dei più importanti musei di Venezia. Racconta nel dettaglio ogni sfaccettatura del passato della Serenissima: dalla pittura, alla scultura, al mobilio, fino agli strumenti e ai racconti navali, in passato tra i punti di forza della città.

Un museo che è come un libro dalla nascita della Serenissima fino all’Unità d’Italia, un luogo imperdibile in un weekend a Venezia utile per conoscere la città

All’interno ci sono opere di grande valore storico e artistico in aree come la pittura, la scultura, mobili, strumenti navali e altro ancora.

Come visitare il Museo Correr?

Accessibile su prenotazione, tramite l’acquisto direttamente dal sito ufficiale del Museo Correr del ticket per l’ingresso. In alternativa, è possibile acquistare un pass che include oltre a questo altri musei ubicati in piazza San Marco, la visita a Palazzo Ducale e volendo ad alcune delle principali chiese della città.

Il Pass per i musei è un’ottima opzione per chi vuole avere una panoramica generale della città in tutte le sue sfaccettature, e consente di risparmiare tempo e denaro. All’acquisto del biglietto è possibile scegliere l’opzione desiderata tra quelle proposte.

Non fatevi scappare l’opportunità di scoprire una città autentica, approfondite la storia e i luoghi simbolo di Venezia, grazie a questo pass.

piazza-san-marco-venezia

Ingresso: Museo Correr, Musei San Marco, Palazzo Ducale

Cogli l’occasione di vedere il Museo Correr, Palazzo Ducale, e alcuni degli edifici più importanti di Venezia con un solo biglietto.
Acquistando questo ticket avrai infatti accesso ai principali musei della Serenissima, a Palazzo Ducale, uno degli edifici più celebri della città, e se selezioni l’opzione anche ad alcune delle chiese più caratteristche.

Un biglietto che unisce mille volti di Venezia, un’occasione da non perdere!

Attrazioni nelle vicinanze

Il Museo Correr sorge nel cuore di Venezia, Piazza San Marco, una delle zone più basse della città, e quindi tra le prime a soffrire del fenomeno dell’acqua alta a Venezia. E’ una delle zone più vitali e turistiche della città e rientra in qualsiasi itinerario della città.

A spiccare tra caffè, ristoranti e negozi la Basilica e Palazzo Ducale emblemi secolari della città. Essendo una tappa obbligatoria nelle vostre vacanze, approfittate dell’occasione per visitare il Museo Correr, la Biblioteca Marciana, e per ammirare a pochi passi uno dei teatri più famosi d’Italia: la Fenice.

Condividi Con:
Nessun Commento

Lascia Un Commento