HomeConsigliAprile a Venezia

Aprile a Venezia

Scorcio veneziano primaverile

Avete voglia di vacanza e non sapete dove andare ad aprile? Venezia è ciò che fa per voi! Scegliendo l’incantevole città lagunare come destinazione, potrete ammirare uno tra i panorami più suggestivi di tutto il mondo e andare alla scoperta dei suoi angoli più nascosti per godere interamente delle sue tante bellezze artistiche!
Con la fine del Carnevale Venezia ad aprile ritorna più “silenziosa”, sarà possibile visitarla con maggior tranquillità senza il rischio di rimanere incastrati nelle le strette calli veneziane affollate di turisti, ma soprattutto potrete respirare appieno la primavera veneziana, ricca di profumi, colori e tante attività per tutti i gusti!

PERCHÈ VENEZIA AD APRILE

Con l’inizio della primavera il mese di aprile rende la città ancora più incantevole, facendovi ammirare colori e sprigionando profumi unici che permetteranno al turista di immergersi e conoscere al meglio Venezia.
Questo è il periodo perfetto per prendersi uno stop dalla routine quotidiana, infatti potrete approfittare della Festa della Liberazione o scegliere Venezia per una semplice gita in giornata. In quest’ultimo caso vi raccomandiamo di leggere il nostro articolo per poter avere alcuni utili consigli su come visitare Venezia in un giorno.
Va detto inoltre che grazie anche alla non eccessiva affluenza di turisti in questo mese, potrete godervi le numerose attrazioni senza perdere tempo prezioso nelle code che solitamente si creano all’ingresso dei principali luoghi d’interesse.

Venezia in piena primavera

Con l’arrivo della tanto attesa primavera, le probabilità di precipitazioni in questo periodo diminuiscono di molto e le temperature si alzano di circa 5 gradi rispetto al mese precedente, il caldo comincia quindi a farsi spazio portandosi dietro quelle sfumature pittoresche che rendono la laguna veneta unica nel suo genere.
Durante il vostro aprile a Venezia incontrerete perlopiù giornate soleggiate e calde, vi consigliamo quindi di munirvi di scarpe comode e macchina fotografica per visitare ed immortalare i colori e le mille sfaccettature che questa stagione porta con sè.
Tra i tanti luoghi di cui godere di panorami mozzafiato vi proponiamo: il campanile di San Marco, il Fondaco dei Tedeschi, il Ponte di Rialto o, ancora meglio, una delle tante isole che circondano Venezia, come Burano, Murano o Torcello, comodamente raggiungibili in vaporetto, o acquistando un biglietto per un Tour delle isole.
Dimenticavo…il sole non sarà aggressivo come quello estivo, ma non scordatevi la crema solare, una scottatura non è mai piacevole e potrebbe rovinarvi la vacanza!



Primavera-veneziana

Cosa fare e vedere a Venezia in Aprile

Sebbene uno dei modi più classici per visitare Venezia sia quello di perdersi tra le sue calli senza una meta precisa andando alla scoperta dell’angolo più segreto e lontano dalla calca turistica, il nostro consiglio è quello di prepararvi in anticipo un itinerario da seguire sfruttando ogni minuto prezioso della vostra vacanza di aprile a Venezia.
Con l’arrivo della primavera le attività offerte dalla città si moltiplicano. Eccone alcune tra le più gettonate:

  • Per visitare le attrazioni principali in un giorno vi consigliamo il Pacchetto risparmio: tour a piedi e giro gondola. Un’esperta guida locale vi accompagnerà nella meravigliosa Piazza San Marco alla scoperta dell’imponente Basilica di San Marco. Nel pomeriggio invece vi farete cullare dalle acque della laguna veneta per un suggestivo giro in gondola. Giro-in-gondola-Venezia
  • Il periodo è l’ideale per prender parte ad un Tour in barca delle isole veneziane. Vi permetterà di andare alla scoperta della coloratissima Burano e dei suoi merletti, assistere alla lavorazione del vetro di Murano, e passeggiare tra le antiche vie e le chiese bizantine di Torcello.
  • Per adeguarsi ad una delle usanze più diffuse tra gli abitanti e studenti di Venezia, optate per un Tour dei bàcari, se non sapete di cosa stiamo parlando leggete l’articolo.
    Noi vi consigliamo questo Tour di degustazione, il quale include non solo la visita alle 5 osterie più caratteristiche di Venezia, ma anche un giro in traghetto nell’incantevole Canal Grande.
  • Infine in una città come Venezia non possono mancare le visite ai musei e ai palazzi storici che, ricchi di cultura, aiuteranno a far conoscere la storia della Serenissima a grandi e piccini.
    Nonostante Venezia ad aprile sia meno affollata, vi consigliamo di munirvi di un biglietto salta fila; a tal proposito vi proponiamo questo articolo che potrebbe chiarirvi le idee e fare al caso vostro.

EVENTI DI APRILE A VENEZIA

Tra i tanti eventi del mese di aprile a Venezia i principali rimangono la Domenica di Pasqua, qualora dovesse cadere in questo mese, e il 25 aprile…in questo caso la festa raddoppia!
Ma scopriamo insieme cosa significa vivere queste due giornate in città.

Pasqua

Nel caso in cui la Santa Pasqua dovesse cadere nel mese di aprile,ricordiamo che, nonostante il basso affollamento rispetto ad altre festività, la città è comunque una delle più frequentate in Italia. È bene quindi prenotare in anticipo il ristorante dove poter gustare il pranzo pasquale.

ristorante-venezia

Secondo la tradizione, il menù della domenica di Pasqua a Venezia dovrebbe prevedere un abbondante pranzo di pesce, perciò sono molti i ristoranti e le osterie in città che, in occasione di questo giorno, propongono un delizioso menù pasquale a prezzo fisso che è l’ideale per organizzare un pranzo con tutta la famiglia.
Se avete dei dubbi riguardo la scelta del ristorante, non esitate a chiedere consiglio a qualche abitante veneziano, che sarà sicuramente felice di darvi una dritta: in questo modo potrete non solo pagare meno e mangiare bene, ma anche scovare quei luoghi più caratteristici dove gustarvi gli ottimi piatti della cucina veneziana più tradizionale.
Per digerire il pranzo, nel pomeriggio, potrete fare una tranquilla passeggiata tra le calli della città o in uno dei numerosi parchi presenti: il Parco delle Rimembranze, il Parco Savorgnan, i Giardini della Biennale, i Giardini Papadopoli e molti altri.
Per i più temerari che hanno ancora energie dopo lo sfiancante pranzo pasquale vi consigliamo la visita di almeno uno dei 10 imperdibili musei di Venezia solitamente aperti in occasione della Pasqua.

San Marco e Festa della Liberazione

Il 25 aprile a Venezia la festa è doppiamente sentita: oltre a celebrarsi la Festa della Liberazione, la città festeggia anche San Marco Evangelista, sarà quindi l’occasione ideale per vivere l’atmosfera di questa giornata di festa.
La leggenda narra che gli uomini debbano regalare un “bocolo” di rosa (bocciolo di rosa) alla propria amata, alla propria figlia e alla propria sorella.
Questo è una “gesto immancabile” del 25 aprile a Venezia che vi permetterà di sentirvi in tutto e per tutto un vero veneziano.

rosa-rossa-tradizione-veneziana

Per rendere ancor più romantica questa tradizione vi consigliamo di donare il bocciolo alla vostra amata durante un giro in gondola e cullati dalle acque del Canal Grande. Vi proponiamo diversi tour romantici come:

Inoltre la tradizione vuole che il giorno di San Marco lo si trascorra con la propria famiglia o con gli amici, dove ovviamente nei ristoranti vengono proposti i piatti tipici di questa giornata, come la fortaia (frittata) e i risi e bisi (riso con piselli) che venivano offerti al Doge proprio in occasione della giornata di San Marco.

DOVE ALLOGGIARE

Come già detto in precedenza a Venezia ad aprile l’affluenza di turisti non sarà poi così elevata e trovare il sold out negli hotel risulta essere molto difficile. Tuttavia vi consigliamo di prenotare comunque in anticipo, in particolare se deciderete di trascorrervi la giornata di Pasqua o del 25 aprile dal momento che ogni anno attirano molti turisti.
Gli habituè dell’ultimo minuto potranno comunque fare affidamento sulle offerte last minute di biglietti aerei e camere a prezzi accessibili.
Con l’arrivo delle belle giornate avrete la possibilità di scegliere un alloggio lontano dalla stazione dei treni o da Piazza San Marco, anzi sarà l’occasione per fare una piacevole passeggiata ed avere così un primo contatto con questa splendida città prima di arrivare al vostro hotel.
Qualora voleste contenere i costi della vostra vacanza, la soluzione ideale è optare per un alloggio in zona stazione, qui troverete tutte le informazioni per chi ha la necessità di trovare un soggiorno low cost!
In alternativa anche Mestre con i suoi hotel potrebbe fare al caso vostro. Soggiornando in questa città, potrete approfittare di prezzi decisamente inferiori rispetto a quelli riscontrabili a Venezia e raggiungere comunque la città lagunare in pochi minuti di treno o in auto.
Per chi invece vuole vivere una vacanza da sogno non potete fare a meno di prendere in considerazione gli hotel ricchi di charme e stile che si affacciano sul Canal Grande.
Per facilitarvi le cose, abbiamo selezionato per voi alcuni dei migliori hotel veneziani che presentano offerte dall’ottimo rapporto qualità prezzo, nonché situati in una posizione ideale per andare alla scoperta di Venezia:

Facciata Hotel Falier

Hotel Falier ★★

Salizada San Pantalon 130, San Polo, Venezia, VE
Situato in una posizione tranquilla tra la stazione dei treni e i principali luoghi d’interesse, questo piccolo ma comodo hotel è l’ideale per visitare Venezia. Gli ospiti precedenti apprezzano le graziose camere e il personale gentile.

Facciata Hotel Guerrini

Hotel Guerrini ★★

Cannaregio 265, Calle De Le Procuratie, Venezia, VE
Secondo gli ospiti due stelle sono poche per questo hotel situato nel cuore di Venezia, a pochi minuti da Rialto. La qualità della struttura, del personale e delle camere, in pieno stile veneziano, lo rendono molto consigliato. Ottimo il rapporto qualità prezzo

Facciata Hotel Becher

Hotel Becher ★★★

Sottoportego Ca’ Pozzo, 1279 Cannaregio, Venezia
Delizioso hotel a pochi passi da Piazza S. Marco e il teatro La Fenice. Le camere sono pulite e confortevoli, e la colazione viene servite su delle sale affacciate direttamente sul canale! Molto apprezzato dagli ospiti il rapporto qualità prezzo.

PICCOLE CURIOSITÀ DELL’APRILE A VENEZIA

Vi vogliamo lasciare con qualche particolarità a livello culinario e non, infatti aprile è uno dei pochi mesi dell’anno in cui potete provare nella laguna veneta le moeche, termine dialettale per indicare i granchi verdi che in fase di muta abbandonano il loro rivestimento presentandosi teneri e molli.
Questi vengono catturati appunto nel periodo della muta, quando cioè si liberano del guscio per poi, come dice la ricetta originale, essere fritti.
Per chi va pazzo per il pesce non potete perdere l’occasione di assaggiare questo piatto tipico della tradizione veneziana. Approfittatene perché si tratta di una prelibatezza che può esser gustata solo per pochissimi mesi l’anno!
Tralasciando l’aspetto gastronomico, altra singolarità, che non tutti conoscono, riguardante San Marco è quella che durante il regno della Serenissima, erano dedicati al Santo anche il 31 gennaio, a ricordo del ritorno a Venezia delle reliquie, e il 25 giugno, data del rinvenimento nel 1094 del luogo in cui esse erano state occultate.
Infine l’ultima particolarità da citare del mese di aprile interessa il Campanile di San Marco, il campanile crollò su sè stesso il 14 luglio 1902 venne ricostruito in meno di 10 anni “dov’era e com’era” ed inaugurato il 25 aprile del 1912, giorno della commemorazione di S. Marco, il patrono di Venezia.

crollo-costruzione-campanile



Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento