HomeConsigliGiugno a Venezia

Giugno a Venezia

Giugno a Venezia

Giugno è il mese in cui inizia l’estate e le scuole finiscono, periodo ideale per programmare una vacanza o una gita fuori porta con i vostri bambini.
Il clima si fa più caldo e le giornate sono più soleggiate e più lunghe e Venezia come negli altri mesi dell’anno è pronta per accogliervi.
Venezia è una città che accontenta qualsiasi tipo di turista; non è solo una città d’arte, oltre a musei, mostre e palazzi spettacolari offre diverse opportunità per tutti i gusti.
In questo articolo vi vogliamo indicare cosa potete trovare e fare nel mese di giugno a Venezia.

EVENTI IN GIUGNO A VENEZIA

A giugno a Venezia, oltre a fare una meritata vacanza dopo il lungo inverno, si può partecipare a vari eventi e manifestazioni che cadono in questo mese. Uno degli eventi più importanti di questo mese è la Festa della Repubblica, ma nella prima domenica di giugno, si svolge un altro evento importante per i veneziani, la Vogalonga.
Inoltre vale la pena dedicare qualche riga anche per le sagre dei sestieri che ci sono verso la fine del mese, che vi possono far assaporare un modo per vivere le tradizioni veneziane con i veri e pochi veneziani rimasti nella città.

Festa della Repubblica
2 Giugno

Il 2 giugno  è festa nazionale ed anche a Venezia si svolgono diverse cerimonie pubbliche, come ad esempio quella in piazza San Marco, dove viene letto il messaggio del Presidente della Repubblica e vi sono l’Alzabandiera e altri onori resi dai reparti militari.
Oltre alle celebrazioni ufficiali, vengono organizzate altre festicciole ed eventi in locali o nei campi, approfittando della giornata di ferie. Senza dubbio anche la notte sarà animata dalle feste organizzate nei bar di Venezia e del Lido.

 

Vogalonga
Vogalonga

È un evento molto sentito dai veneziani, è la famosa festa del remo che si svolge in una domenica lungo le calli e la laguna veneta. È una festa che si svolge solitamente all’inizio di Giugno, e la Vogalonga è un vero e proprio appuntamento che interessa sia associazioni remiere sia amatori di questa categoria che vengo da tutto il territorio italiano, ma anche provenienti da tutto il mondo. Il percorso è di circa 30 chilometri e parte dal bacino San Marco per percorrere un tratto di laguna tra le varie isole e ritornare a Venezia per il Canal Grande e concludersi alla Punta della Dogana. A questo evento si può partecipare attivamente ma anche passivamente, ovvero guardando le imbarcazioni che colorano il Canal Grande, spettacolo unico sia per grandi che per bambini.

Sagre veneziane
Sagre veneziane

Alla fine del mese di Giugno a Venezia si svolgono due feste popolari tanto amate dai veneziani ma anche dai turisti che si imbatto in queste sagre. Queste feste paesane sono un punto di ritrovo e un momento di divertimento che vede come attori principali i veri veneziani, ma chiunque si volesse aggregare è ben accolto. È un buon modo per scoprire le tradizioni e per trascorrere le belle serate di giugno tra il buon cibo e il divertimento.
Queste sagre sono:
San Giovanni in Bragora, si svolge, appunto, nel campo Bragora e offre cibo tipico e musica popolare accompagnata da balli tradizionali.
San Piero de Casteo: una delle sagre più importanti e grandi, apprezzata da moltissimi soprattutto per lo stand gastronomico che offre pesce fritto e molti altri cibi tipici. Viene considerata la sagra di Venezia per eccellenza.

COSA FARE A VENEZIA A GIUGNO

Lido di VeneziaA giugno a Venezia il clima è perfetto, oscilla attorno ai 20/25 gradi, l’acqua delle calli è limpida e il vento è caldo. Un’altra cosa bella del mese di giugno è il fatto che le giornate si sono allungate e le ore di luce arrivano fino a 9, questo significa che farà chiaro fino a tardi, e avete la possibilità di vistare la bella città anche nelle ore meno affollate.
Oltre a partecipare agli eventi descritti qui sopra, a giugno a Venezia si può fare molto altro e ci sono attività per tutti i gusti.
Per esempio per chi è appassionato di arte e vuole gustarsi le mostre in tranquillità il Museo Correr, nell’ambito dell’iniziativa Musei al chiaro di luna, è aperto nelle ore serali. Affascinante quindi l’idea di visitare un museo nelle ore meno calde e affollate.
Visto il clima favorevole di giugno vi vogliamo suggerire altre due attività da svolgere in famiglia o tra amici:

Tour in barca delle isole veneziane.
Per chi vuole respirare la brezza marina e fare un giro unico tra le più famose isole di Venezia la soluzione perfetta sarà quella di visitare le isole di Murano, Burano e Torcello, spostandosi in questi luoghi con un’imbarcazione. Sarà possibile esplorare la pittoresca Burano, passeggiare tra le strade della caratteristica Torcello e osserva i famosi maestri della soffiatura del vetro di Murano al lavoro. Ci sono viaggi organizzati con visita guidata ad un prezzo conveniente.

Gita al mare.
Visto che giugno è il primo mese d’estate, per chi vuole trascorrere le prime giornate in spiaggia, oltre a visitare la città, c’è il Lido di Venezia che è facilmente raggiungibile dalla città. Si può andare al Lido di Venezia da Piazzale Roma o dalla stazione tramite i vaporetti Actv che passano per il Canale della Giudecca, il costo è di pochi euro e il tempo di percorrenza è di circa 40 minuti. Se avete più tempo in un’ora potete arrivare all’imbarcadero del Lido di Venezia con il vaporetto che transita per il Canal Grande e ferma anche a Rialto e a San Marco.

CONSIGLI SU COSA MANGIARE A GIUGNO

Mangiare veneziano significa innanzitutto gustare il pesce dell’alto Adriatico, ed a Giugno che il sole inizia ben a scaldare, la scelta su cosa mangiare può ricadere appunto in piatti tipici a base di pesce.
Il pescato è sempre di grande qualità e di varia tipologia, che grazie alla fantasia delle ricette venete, si presta a svariati piatti gastronomici. Qui noi vogliamo consigliarvene alcuni:

Baccalà mantecato

 

Baccalà mantecato, è lo stoccafisso bollito, montato con olio aromatizzato da aglio e prezzemolo, fino ad assumere un aspetto cremoso. Viene servito molto spesso su dei crostini di pane o sulla polenta.

 

 

 

Risotto

 

Risotto con Bosega, la Bosega è un cefalo del Nord Adriatico, molto utilizzato nei primi piatti sia per risotti che per i sughi delle paste.

 

 

Pesce al forno

 

Branzino o Orata al forno, sono due pesci immancabili nei mercati veneziani, molto spesso vengo anche cucinati alla griglia. Questi pesci fatti al forno vengono spesso serviti con patate al forno.

 

 

 

Biscotti Zaletti

 

Zaleti, sono dei biscotti friabili fatti con la farina di mais e l’uvetta. Il nome vuol dire “gialletti” dal color giallo che assumono perché fatti con la farina di mais.

 

 

 

Vi consigliamo di assaggiare questi piatti in locali che hanno posti a sedere all’aperto, perchè viste le giornate soleggiate di giugno, potete mangiare e apprezzare comodamente la città da un altro punto di vista, assaporando magari il pescato del giorno e facendovi accarezzare dalla brezza marina. Vi vogliamo anche dire che il baccalà mantecato lo potete trovare come “cicchetto” fermandovi ad uno dei tanti bacari che ci sono a Venezia.

Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento