HomeI vaporetti a Venezia

I vaporetti a Venezia

Il vaporetto è il mezzo principale per girare Venezia ed è l’unica alternativa comoda e conveniente rispetto al muoversi a piedi tra le calli. La città è attraversata in lungo e in largo da canali ed il traghetto permette di raggiungere tutte le zone principali della Serenissima.

Se avete intenzione di visitare Venezia, il “battello” potrebbe farvi risparmiare tempo (per spenderlo come meglio credete) e vi permetterebbe di percorrerla in caso di maltempo (oltre ad avere una panoramica della città da una prospettiva diversa).

Girare Venezia in vaporetto

Il sistema dei vaporetti a Venezia è stato creato per facilitare la vita dei residenti e rendere la città sostenibile per i milioni di turisti che decidono di passare 1 o più giorni a Venezia. Il servizio è attivo 24 ore su 24 per cui funziona anche di notte (con la linea N) e permette di “saltare” da un punto all’altro della città in modo efficace (pensando alle esigenze di tutte le persone che vogliono organizzarsi la vacanza al meglio).

Per salire sul battello vi serve un biglietto (meglio farlo prima di imbarcarsi) o un abbonamento che, una volta superati i tornelli (non tutti ce l’hanno) ed entrati all’interno dell’imbarcadero, dovreste obliterare per non avere brutte sorprese.

Aspettate che arrivi il traghetto della linea che stavate aspettando  (il quale vi porterà alla destinazione desiderata in modo rapido) e ricordatevi di lasciare spazio a chi scende prima di montare, stando attenti a non sporgervi troppo dalla banchina.

vaporetto mezzo di trasporto a veneziaGli imbarcaderi

Gli imbarcaderi non sono altro che le banchine in cui salite o scendete dai vaporetti (sparsi un po’ in tutta la città) e sono presenti lungo quasi tutti i canali che percorrono Venezia.

Prima di entrare nella banchina troverete dei tornelli (non sempre) che permettono di gestire il flusso dei turisti in determinate zone (nelle ore di punta o durante determinati periodi come Natale) e in alto, sempre all’ingresso degli approdi, sono segnalate le linee dei traghetti che vi attraccano (con le varie fermate successive).

imbarcaderi a venezia traghettoSe alloggiate a Venezia vi consigliamo di scegliere un hotel (o più economici B&B) vicino a questi pontili per non dovervi spostare troppo a piedi e arrivare la sera stanchi, godendovi così la vacanza in totale relax. Noi ve ne proponiamo 3 nei pressi degli imbarcaderi per rendervi la vacanza comoda e conveniente:

HOTEL LE ISOLE

  • stelle: 3
  • sestiere: Castello
  • imbarcadero: San Zaccaria
  • Prenotazioni

HOTEL ANTICHE FIGURE

  • stelle: 3
  • sestiere: Santa Croce
  • imbarcadero: Ferrovia 1, Ferrovia 2 e Ferrovia Ponte degli Scalzi
  • Prenotazioni

RESIDENZA CORTE MOLIN

  • stelle:Bed&Breakfast
  • sestiere: San Polo
  • imbarcadero:Rialto Mercato e San Silvestrio
  • Prenotazioni

Linee Centro città

L’ACTV, l’azienda di trasporti locali, mette a disposizione molteplici linee di navigazione per girare Venezia in vaporetto. Le linee di navigazione 1 e 2 attraversano il cuore di Venezia cioè il Canal Grande e il Canale della Giudecca e mettono in contatto alcuni punti importanti della città come San Marco e Rialto con:

  • La stazioni di Venezia Santa Lucia se avete deciso di raggiungere Venezia in treno
  • Piazzale Roma per chi arriva dall’aeroporto Marco Polo (in autobus o con i vari transfert, pubblici o privati)
  • Il Tronchetto che altro non è che un parcheggio per auto per chi decide di arrivare in macchina

Tour Panoramico in vaporetto con la linea 2

Per un tour panoramico della città da cui osservare le principali attrazioni il vaporetto più adatto è quello della linea 2 che naviga in Canal Grande fino a Piazza San Marco e poi conclude il giro attraverso il Canale della Giudecca ed il Tronchetto. Ad un costo non molto alto, con un normale biglietto di corsa singola puoi sedere in uno dei posti a poppa o a prua fino a che (dopo 60 minuti) non sei tornato al punto di partenza, o scendere ad una qualsiasi delle fermate che trovi lungo il percorso.

Linee Gira città

Le altre linee sono la 4.1, 4.2, 5.1, 5.2, 6 (feriale) e percorrono l’esterno di Venezia come un cerchio lungo tutto il suo perimetro 8alcune raggiungono  le diverse isole). Queste permettono collegamenti rapidi dalla città per spostarvi verso:

  • Piazzale Roma
  • Stazione Santa Lucia
  • Le isole come Murano ( di cui c’è anche la DM o linea 3 che è la linea diretta per i lavoratori pendolari)
  • Il Lido di Venezia
  • Fondamenta Nuove snodo nevralgico per molte destinazioni
  • Isola della Giudecca
  • San Zaccaria
  • Giardini Biennale
  • Sant’Elena che si raggiunge con la linea 6 (solo nei giorni feriali)
cartello fermate vaporetto a venezia

cartello che troverete all’interno del vaporetto che vi indica le linee e le fermate che effettua

Linee Lagunari

Queste linee vi collegheranno con realtà lagunari più esterne: oltre a collegare Venezia con le altre isole della laguna (Burano, Torcello, S. Erasmo, S. Servolo, ecc…) permettono di collegare anche zone periferiche di terraferma (Tessera/Aeroporto, Treporti, Punta Sabbioni, Chioggia, Fusina).

Linea N

La N è la lettera che contraddistingue il trasporto notturno di navigazione (comprende sia linee Centro città sia Gira città) che vi permette di raggiungere le zone nevralgiche della città anche a notte inoltrata. Infatti questo servizio è attivo da mezzanotte fino alle cinque del mattino, quindi se non volete tornare in albergo a piedi consultate gli orari della linea N.

mappe linee vaporetti a veneziapotete consultare le linee scaricando il file pdf

Cose da sapere prima di imbarcarsi

Volevamo darvi dei consigli e delle informazioni utili per evitare di farvi cogliere impreparati se decidete di muovervi in vaporetto a Venezia (per organizzare al meglio la vostra vacanza nella Serenissima). Ogni punto d’interesse ha la sua fermata per cui basta capire che linea passa ed il gioco è fatto.

Prezzi

I prezzi per la corsa singola non sono proprio convenienti ma molto dipende da quanti “giri” decidete di fare durante il giorno (e se usate la linea N) e quante valigie vi siete portati dietro (incluso nel prezzo troverete un bagaglio a mano e un bagaglio pesante, il resto lo pagherete come extra a bordo). Sono esenti da acquistare il biglietto i bambini fino al compimento del sesto anno di età.

Se avete intenzione di usufruire più volte nell’arco della giornata di questo mezzo, vi consigliamo di acquistare abbonamenti che vi faranno risparmiare tempo e denaro (potreste trovare i biglietti che vi permetteranno di saltare la fila ai tornelli).

Biglietti

Dove acquistarli

I biglietti potreste trovarli o nelle biglietterie presenti nel cento storico e terraferma oppure presso la rete dei rivenditori autorizzati che espongono l’adesivo ACTV (come i tabacchini e le edicole per intenderci). Potreste inoltre comprarli direttamente sull’imbarcadero se questo è provvisto di biglietterie automatiche (in quel caso selezionate la lingua) dove il computer vi guiderà passo dopo passo fino all’erogazione del ticket.

Diverse tipologie di biglietti

Imob è il nuovo sistema di bigliettazione elettronica che sostituisce il biglietto cartaceo con un nuovo documento di viaggio intelligente concepito in due diverse versioni in base alle esigenze di mobilità dell’utente.Il chip on paper, tessera elettronica di formato identico alla tessera imob.venezia, realizzata in materiale meno rigido, sostituisce invece tutte le tipologie di biglietto cartaceo, rendendo possibile la gestione di un solo contratto per volta (biglietto di corsa semplice o carnet).

Agevolazioni e biglietti speciali

Ci sono particolari categorie (come giovani, studenti, diversamente abili ecc…) per cui sono riservate agevolazioni oppure biglietti speciali (come il biglietto a tempo che si attiva dalla prima obliterazione). Per questo ed altro vi rimando al link dell’ACTV riguardo alle varie tipologie di biglietti in modo da scegliere quello che fa al caso vostro.

Infine volevamo ricordarvi che i biglietti vanno obliterati prima di salire a bordo nell’apposita macchinetta che troverete sulla banchina in modo tale da non incorrere in multe anche salate. Per capire come fare vi rimandiamo alla sezione apposita del sito della società di trasporti.

macchina per oblitera i biglietti o gli abbonamenti

Macchina che troverete all’entrata degli imbarcaderi o sulla banchina per obliterare i biglietti o gli abbinamenti

Abbonamenti e Smart card

Per chi pensa che un biglietto non basta e intende muoversi frequentemente con il vaporetto (effettuando più giri durante la giornata) sono disponibili delle carte o dei carnet acquistabili negli stessi posti dei biglietti singoli, oppure online dove potreste trovare compresi nel prezzo l’entrata anche a Musei.

ACTV rivoluziona il concetto di mobilità grazie ad imob.venezia, il primo sistema di bigliettazione elettronica in Italia, che, grazie ad una semplice smart card, rende ancora più agevoli gli spostamenti sul territorio veneziano. La tessera imob.venezia sostituisce la vecchia tessera di abbonamento e la CartaVenezia, rendendo possibile la gestione di uno o più titoli di viaggio (biglietti, abbonamenti o carnet) tramite un unico supporto.

Per capire tutte le alternative disponibili vi rimandiamo sul sito dell’ACTV.

orari

Gli orari delle varie linee dei traghetti sono suscettibili di variazioni anche temporanee per cui controllate sul sito ACTV eventuali linee o imbarcaderi che non sono disponibili. In assenza di indicazione feriale/festivo la linea si intende operativa sia nei giorni feriali che festivi.

accessibilità dei traghetti

Gli approdi, i vaporetti e le motonavi sono accessibili a tutti, dalla persona con difficoltà motoria, ai passeggini fino al turista con la valigia. Arrivati nei pressi dell’imbarcadero troverete dei tornelli all’entrata che vi permetteranno di accedere alla banchina e sono stati installati per gestire i flussi (per esempio durante eventi come Capodanno) ed evitare il rischio di “portoghesi” a bordo.

In alcune occasioni i dispositivi girevoli non funzionano e sono sempre aperti, mentre può capitare che in zone come Rialto, in caso (frequente) di massiccio afflusso, la fila è talmente lunga tanto che i tornelli restano sempre aperti. Inoltre da giugno in alcuni imbarcaderi, i tornelli sono stati divisi tra residenti e visitatori occasionali.

Se andate nel sito dell’ACTV vi propongono dei carnet che vi permetteranno di saltare la fila (consigliato nelle ore di punta o durante eventi come il Carnevale a Venezia).

ingrasso imbarcaderi a veneziaservizi di emergenza in caso di nebbia o alta marea

In caso di nebbia o di alta marea i servizi di navigazione potrebbero subire alcune limitazioni o variazioni di percorso a causa della ridotta visibilità. Per cui se avete dubbi in merito (perché magari trovate acqua alta uscendo dall’hotel oppure vedete una fitta nebbia) consultate la pagina dell’ACTV che dà tutte le informazioni del caso.

servizi per disabili in sedia a rotelle

Tutti gli imbarcaderi dei mezzi pubblici sono accessibili alle persone disabili. Solo in caso di marea molto elevata le rampe di accesso assumono una pendenza eccessiva che impedisce l’accesso alle banchine. Ricordatevi che i traghetti a Venezia delle linee 1 e 2, le linee principali del Canal Grande, trasportano fino a 4 carrozzine per volta.

Inoltre, Actv e il Comune di Venezia hanno istituito una tariffa agevolata riservata alle persone in sedia a rotelle e il biglietto comprende l’eventuale accompagnatore. Alcune difficoltà però potrebbero derivare dall’affluenza dei passeggeri, che potrebbe sconsigliare ed inibire l’accesso a bordo delle carrozzine.

trasporto di carrozzine o passeggini per bambini

Possono essere trasportati gratuitamente, nella quantità di uno per cliente, carrozzine o passeggini per bambini solo se ripiegati (Venezia con bambini). Gli spazi attrezzati per il trasporto di persone con disabilità motoria su sedie a rotelle, se da queste non occupati, possono essere utilizzati per una sola carrozzina o un solo passeggino, anche non ripiegati, per il trasporto di bambini.

Comunque, non è consentito il trasporto di passeggini/carrozzine non richiudibili per bambini al di fuori degli spazi appositi (nel senso che al di fuori di detti spazi i passeggini/carrozzine per bambini dovranno essere obbligatoriamente ripiegati). Per dubbi o altre informazioni potreste consultare le condizioni generali del sito ufficiale dell’ACTV.

passeggino actv venezia vaporettoSalire in vaporetto col cane

Qualora arrivaste a Venezia con il vostro amico a quattro zampe, doveste sapere che ci sono particolari condizioni per poter viaggiare in traghetto a Venezia. Tra le altre cose dovreste mettergli la museruola (e guinzaglio) e non ne potete trasportarne più di uno per persona (viaggiano gratuitamente).

Oltre ai cani di piccole dimensioni sono ammessi altri animali come gatti e uccelli purché chiusi in apposite gabbie o contenitori. Comunque per informarvi più nel dettaglio consultate la pagina dell’actv presente nel sito che risponderà a tutte le domande del caso e chiarirà i vostri dubbi.

vaporetto col cane a venezia

Due simpatici cani con il loro padrone che stanno aspettando il vaporetto all’interno dell’imbarcadero.

Collegamenti al di fuori di Venezia

Il vaporetto è un mezzo che vi permetterebbe non solo di girare Venezia ma anche di collegarvi a:

  • Aeroporto Marco Polo se arrivate o partite in aereo
  • Le varie isole della Laguna di Venezia per una gita in giornata oppure se avete deciso di soggiornare in una di queste per la vostra vacanza.
  • Punta Sabbioni/Treporti (se decidete di fare una scampagnata giornaliera “lontano” dalle spiagge del litorale)

Collegamenti con l’aeroporto Marco Polo

Dalla darsena aeroportuale è attivo un servizio che vi collegherebbe con Venezia e le sue principali isole (come Burano, Murano, Lido) ed è fornito dalla società Alilaguna. Ricordiamo inoltre che i biglietti per i collegamenti da e per l’aeroporto Marco Polo di Venezia hanno biglietti e prezzi diversi e dedicati (rispetto a quelli previsti per girare a Venezia) e possono essere acquistati in diversi posti:

  • Biglietti “Pubblic Transport” nella sala arrivi dell’aeroporto
  • Biglietterie automatiche presso la sala della riconsegna dei bagagli vicino ai nastri 3 e 5
  • Biglietterie in Darsena (nella banchina di attracco del vaporetto)
  • a bordo del vaporetto

Per cui se arrivate in aereo e volete raggiungere Venezia in “battello” dovete prenderlo in Darsena a pochi minuti a piedi dall’uscita del terminal mentre al ritorno le fermate interessate sono Rialto, San Marco, Fondamenta Nuove e le Guglie (controllate il tempo di percorrenza per non perdere l’aereo).

Per altre informazioni vi rimandiamo al sito della società di trasporto pubblico Alilaguna, che mette a disposizione un biglietto del trasporto pubblico, il quale ti garantisce un uso illimitato delle linee di trasporto Blu, Rossa e Arancio. La linea Blu ti porta dal terminal delle crociere all’Aeroporto di Venezia, passando per piazza San Marco, l’Arsenale e il Lido. Con la linea Arancio, puoi recarti da piazza San Marco all’aeroporto, lungo il Canal Grande, passando sotto il ponte di Rialto. Prendi la Linea Rossa e arriva dall’aeroporto di Venezia alla famosa Murano.

Qui puoi acquistare i biglietti Alilaguna.

terminal darsena aeroporto venezia vaporettoCollegamenti con le isole

Con i vaporetti sono facilmente raggiungibili anche le isole che circondano la Serenissima. L’escursione alle isole della laguna di Venezia (tra cui Murano, Burano, Torcello) è sicuramente la gita più caratteristica se si è in vacanza nella città lagunare oppure su una delle spiagge del litorale (Eraclea, Jesolo, Cavallino e Treporti).

Se state cercando un modo per effettuarla, noi vi consigliamo di utilizzare i traghetti dell’ACTV considerando molti fattori, come ad esempio il prezzo del biglietto, le varie linee di navigazione e le relative coincidenze con Punta Sabbioni/Treporti. (linea 12)

Collegamenti con Punta Sabbioni/Treporti

I servizi messi a disposizione da ACTV permettono (in traghetto con la linea 15) di raggiungere il centro storico di Venezia in maniere rapida e piacevole (in soli 30 minuti) dal tratto lagunare del litorale di Cavallino/Treporti. Il biglietto è acquistabile presso le biglietterie di Punta Sabbioni (o rivenditori autorizzati in tutto il litorale) oppure online nel sito ACTV (nella pagina dedicata troverete tutte le informazioni su bagagli, passeggini, servizi per disabili, tariffe ecc…).

punta sabbioni collegamento traghetto veneziaconclusione

Analizziamo insieme i pro e i contro di questo mezzo di trasporto:

Pro:

  • Comodo e conveniente
  • Vi dà una panoramica da una prospettiva diversa della città
  • Accessibile alla maggior parte delle persone
  • Permette di risparmiare tempo e denaro (se acquistate un abbonamento)
  • Vi protegge dalle intemperie
  • Vi collega con tutti i luoghi d’interesse della città
  • Vi collega con le Isole, Punta Sabbioni e l’Aeroporto Marco Polo in maniera rapida

contro:

  • Il biglietto per la corsa singola è abbastanza costoso
  • I tornelli alle volte non funzionano e rendono meno agevole l’ingresso in banchina
  • Scomodo nelle ore di punta e durante particolari eventi

Concludiamo l’articolo con un video, per darvi l’idea di come funziona il vaporetto attraverso i canali e quando attracca nei vari imbarcaderi. Raccontateci la vostra esperienza lasciando dei commenti. Buona visione!

Nessun Commento

Lascia un commento