HomeConsigliMangiare vegano a Venezia

Mangiare vegano a Venezia

mangiare vegano a venezia

In questo articolo vi parleremo di un fenomeno che pian piano si sta diffondendo in tutto il mondo: il Veganesimo, ovvero dove poter mangiare vegano a Venezia.

Questa realtà inizia a coinvolgere sempre più persone che in base alla loro scelta, cominciano ad adottare un regime alimentare diverso.
Di conseguenza gli operatori delle località turistiche si sono adeguate (o si stanno adeguando) alle esigenze di questa categoria. Venezia non fa eccezione, anche se è fondamentale informarsi per sapere in anticipo le soluzioni possibili per mangiare vegano a Venezia, città tendenzialmente molto legata alle tradizioni culinarie locali.

Mangiare vegano a Venezia si può?

Si può, con qualche riserva. Quando parliamo di Venezia parliamo di una grande città, in grado quindi di aggiornarsi continuamente alle esigenze dei tanti turisti provenienti da svariate culture di tutto il mondo. La Serenissima ha molti locali in grado di soddisfare le necessità dei vegani offrendo pietanze a base di prodotti certificati vegan, tutto questo senza rinunciare al gusto e soprattutto alla qualità.

I locali e le alternative adatti a questa categorie sono presenti in ogni sestiere, vediamo quindi qualche consiglio (e qualche ristorante) per capire come Venezia affronta questa nuova scelta di alimentazione, con una comoda suddivisione per sestiere.

NOTA: questa premessa è d’obbligo, in quanto la nostra redazione non ha alcun legame diretto con i ristoratori elencati. Se state organizzando la vostra vacanza a Venezia, e il mangiare vegano è un requisito imprescindibile, vi consigliamo comunque di mandare una email o fare una telefonata per chiedere conferma al ristoratore scelto sulla presenza di piatti in grado di soddisfare le vostre esigenze. Purtroppo le gestioni e le filosofie operative cambiano, e quindi è consigliabile chiedere conferma per arrivare in città già sicuri di dove poter andare a mangiare secondo le vostre preferenze.

Mangiar Vegano a San Marco

Come abbiamo detto molti locali a Venezia offrono specialità adatte alle esigenze di clienti vegani: questi ultimi, a seconda delle possibilità e del luogo in cui si trovano, possono usufruire di vari tipi di menù.

Mangiare vegano nella Serenissima è sicuramente una bella esperienza, ma farlo godendosi la vista di Piazza San Marco è ancora meglio. Per questo vi suggeriamo alcuni locali in prossimità del cuore di Venezia che offrono specialità vegane e non solo:

RISTORANTE WINE BAR TEAMO

Questo ristorante (a 2 passi da piazza San Marco) vanta non solo un’ottima posizione, ma anche un menù ricco di alternative. Viene offerta una grande varietà di piatti: ideali sia per chi cerca uno spuntino veloce, sia per chi ha intenzione di godersi un buon piatto di cucina tradizionale. Il menù comprende inoltre numerose pietanze adatte alle esigenze della popolazione vegana.

teamo wine bar vegani menù

DA MARIO ALLA FAVA

Questo ristorante posizionato fra Rialto e San Marco ha da poco introdotto una novità importante nel suo menù: le specialità vegane. Dalla millefoglie alle melanzane agli gnocchetti di fave avrete la possibilità di gustarvi piatti non solo belli ma anche buoni. Questa struttura offre inoltre l’occasione di assaggiare più specialità attraverso un menù di mezze porzioni. Se non ci credete, date un’occhiata a questo sito e sfogliate le varie immagini.

piatti vegani a venezia

Mangiar Vegano a Cannareggio

Un altro sestiere veneziano che offre numerose varietà di alimenti tra cui gustose specialità vegane e vegetariane è sicuramente Cannareggio. Questa località non delude gli amanti della cucina vegana che hanno la possibilità, tra un giretto in gondola e una passeggiata tra le calli, di fermarsi un attimo per fare qualche minuto di break e dedicarsi al pranzo senza venir meno ai loro principi e alle loro esigenze.

Quest’oggi noi di Venezia Help vogliamo consigliarvi due posticini con caratteristiche diverse che reputiamo molto interessanti:

GAM GAM

Già dalla leggerezza del nome capiamo subito che non si tratta del solito e tradizionale ristorante. Questa locale crea un menu ad-hoc per ogni tipo di bisogno culinario, tenendo conto di diverse necessità: sia delle esigenze vegane, sia di culture differenti, sia della tradizione veneziana. Anche qui la scelta è molto ampia: si può passare da piatti etnici come hummus e falafel, a piatti storici veneziani come fondi di carciofo e sarde in saor (per i vegani che mangiano pesce). Un personale cordiale sarà in grado di offrirvi un’esperienza culinaria unica e differente.

cucina venezia ed etnica

COCAETA – CREPERIA ARTIGIANALE

A Canareggio possiamo trovare un locale di nome Cocaeta, dove la parola varietà assume tutto un altro significato. Questa struttura artigianale è specializzata nella preparazione di crepes, sia dolci che salate, offrendo al consumatore una scelta fra più di 100 prodotti. Il locale non ha posti a sedere di conseguenza il nostro consiglio è quello di assaporare una gustosa crepe magari seduti al sole nei vicini ponti di fronte a uno dei canali e degli scenari più suggestivi di Venezia.

Il popolo vegano anche qui potrà decidere tra un grande assortimento di gusti.

crepes a venezia canareggio

Mangiar Vegano a San Polo

Anche il sestiere centrale di San Polo è attrezzato; vediamo insieme un ristorante che, come gli altri appena descritti sopra, offre una grande varietà di alternative:

FRARY’S

Questo ristorante, che prendere il nome dal luogo in cui si trova (fondamenta dei Frari), offre a tutti coloro che amano una cucina molto variegata, piatti sia di tradizione mediterranea sia di tradizione arabo/greca. I buongustai vegani verranno sicuramente accontentati; se siete quindi sia vegan, sia amanti del cibo etnico beh sappiate che vi trovate nel posto giusto. Vi consigliamo quindi questo locale che, a parer nostro, rappresenta l’antico e a quanto pare gustoso legame tra Venezia e l’Oriente.

ristorante vegano a venezia

Vanno d’accordo Veganesimo e Osteria?

Venezia è una città famosa in tutto il mondo; il merito (fra le altre cose) può essere attribuito anche ai suoi locali tradizionali come osterie e bacari. Molti lettori però potranno chiedersi se anche in questo tipo di strutture viene offerta la possibilità di preparare menù a base di ricette vegane.

Ci dispiace informarvi che in questo tipo di locali la difficoltà di riuscire a mangiare piatti vegani è alta: come abbiamo già detto si tratta di locali che sono molto legati alla tradizione. Questo non significa che non vi capiterà mai di trovare “cicchetti vegani”, significa solamente che se comunque troverete qualcosa di simile saranno solamente ricette preparate occasionalmente, di conseguenza  gusto o aspetto non rispecchieranno in pieno ciò che state cercando.

Consigliamo in tutti i casi di chiedere all’interno di queste strutture, potrebbe essere che qualche bacaro o qualche osteria abbia deciso di integrare il proprio menu introducendo anche il “vegan food”.

Vegan si, ma informandosi bene

Venezia è una città che sa ascoltare le esigenze dei suoi clienti, sia che si parli di tradizione, sia che si parli di innovazione. La cucina vegana anche se richiede preparazioni e ingredienti differenti non è un problema per la Serenissima, che offre una vasta scelta di alternative un po’ in ogni sestiere.

Sfortunatamente molti locali tradizionali non si sono ancora adeguati a questa nuova esigenza, continuando a offrire esclusivamente piatti tipici della della cucina veneziana. Anche se questo aspetto a nostro parere non è propriamente positivo, vi assicuriamo che cercando ed esplorando un po’ in giro (fra le viuzze nelle calli) le eccezioni si trovano sempre!

 

Condividi con:
Nessun Commento

Lascia un commento