HomeTour guidati delle famose isole dell’arcipelago veneziano

Tour guidati delle famose isole dell’arcipelago veneziano

Le più belle isole di Venezia

Il primo insediamento nella città di Venezia risale a più di 1500 anni fa, precisamente nel 421 D.C. e da allora la città è sempre stata al centro di importanti scambi commerciali. La città durante il corso dei vari secoli si è arricchita di palazzi e chiese dal valore artistico inestimabile rendendola una delle mete turistiche più conosciute ed apprezzate nel mondo. Venezia è suddivisa in due parti: centro storico, costituito dall’insieme sestieri ed ospita tutto il patrimonio artistico della città, e la terraferma, Mestre, che costituisce il centro abitato e finanziario della città.

Ma non è tutto qui: tra le cose da visitare a Venezia, soprattutto per chi decide di dedicare più di un weekend per visitare la meravigliosa Venezia non può mancare il tour delle isole della laguna. Infatti Venezia è circondata numerose isole di varie dimensioni, all’interno della mappa sono indicate le isole più famose sparse per l’arcipelago veneziano:



Alcune di queste sono sicuramente molto conosciute, come Murano e Burano oppure il Lido, le altre invece sono isole piccolissime, alcune delle quali visitabili solo in specifiche occasioni o con permessi speciali. Molto spesso le isolette non contengono altro che un singolo edifico che ne occupa l’intera area, donandole però un preciso significato storico. Tutte le isole della laguna infatti sono ricche di storia e leggenda, e per questo costituiscono un ricco patrimonio storico. Le isole sono raggiungibili con il vaporetto, di cui puoi trovare orari e linee sul portale ACTV.  All’interno di questo articolo puoi trovare una guida sulle isole più particolari  e più misteriose della laguna veneziana.

 

Visitare le isole: le principali

Le isole maggiormente visitate dai turisti sono Murano, Burano, Torcello, situate a nord della città, e il Lido di Venezia, situato ad est.

L’isola di Murano, forse la più conosciuta delle quattro, è rinomata in tutto il mondo per la produzione del vetro. Qui gli artigiani nelle loro botteghe producono attraverso la tecnica del vetro soffiato pregiati oggetti di design e arredo.

Chi volesse esplorare Murano può prenotare uno dei numerosi tour dell’isola, che permettono di visitare il Museo del Vetro, la fabbrica e le fonderie, dove si potranno vedere all’opera i veri artigiani del vetro.

 

Mentre la fama di Murano è dovuta alla lavorazione del vetro soffiato, Burano è nota per la produzione dei merletti, frutto di un’arte secolare la cui tradizione è ancora viva, è solo diminuito il numero delle botteghe. Famoso è il Museo del Merletto, che merita di essere visitato una volta raggiunta l’isola.

Se ciò non vi ha ancora convinti a visitare l’isola, vi convinceranno le case dai mille colori! L’isola è costituita da piccole case coloratissime, attraverso una passeggiata tra le calli potrete osservare il suggestivo paesaggio immersi nella tranquillità di un’isola che sembra essersi fermata nel tempo, ben diversa dalla vita  frenetica e turistica di Venezia.

 

Poco più a nord di Burano si trova un’altra isola immersa nel verde, abitata da poco più di 10 abitanti: Torcello. Nonostante sia praticamente disabitata, l’isola è ricca di reperti archeologici, storia e leggende che la rendono memorabile. Nell’elenco delle cose da vedere a Torcello meritano una menzione il Trono di Attila, attribuito dalla leggenda al re degli Unni ma probabilmente utilizzato dal governatore locale; il Ponte del Diavolo, chiamato così perché si dice lo abbia costruito il diavolo stesso dopo aver perso una scommessa; e il Museo di Torcello, dove vengono conservati i numerosi reperti storici ritrovati nell’isola.

Che giro delle isole è senza aver visitato il Lido di Venezia? Quest’isola, tanto grande quanto famosa, costituisce la zona balneare della laguna. Infatti, le sue splendide spiagge sono conosciute in tutto il mondo e attirano ogni anno innumerevoli turisti, anche grazie alle numerose proposte degli alberghi, inoltre sono un’alternativa più tranquilla se si volesse visitare Venezia, per maggiori informazioni potete consultare il nostro articolo sulle spiagge di Venezia!

Il Lido è una località balneare molto ambita anche dai VIP, che si radunano al Lido soprattutto a fine agosto e inizio settembre per la Mostra del Cinema di Venezia. Questo festival cinematografico di Venezia è considerato uno dei più prestigiosi del mondo e ogni anno attori, attrici e registi hollywoodiani e non solo sfilano sul red carpet.

Se durante la vostra vacanza a Venezia volete dedicare una giornata alla scoperta di questa isole potete aggregarvi ad un tour guidati delle isole di Venezia, nei quali solitamente si viene accompagnati da una guida alla scoperta delle varie isole. Di seguito vi proponiamo i tour per scoprire le isole di Venezia e che consigliamo in base alla nostra esperienza:

tour_isole

Tour delle isole veneziane: Murano, Burano e Torcello


Sali sul vaporetto ed esplora la laguna veneziana. Scopri i misteri delle sue tre isole più famose, Murano, Burano e Torcello, in un tour guidato attraverso i segreti delle isole. Il tour tra le varie tappe include anche una visita in un’antica fonderia di Murano! 

tour_topetta

Tour privato di Murano, Burano e Torcello su una tipica topetta


Visitate le tre maggiori isole della laguna in un tour privato a bordo di una topetta, una tipica imbarcazione veneziana a motore. Il tour parte proprio dal vostro hotel portandovi alla scoperta dei luoghi più particolari delle isole di Murano, Burano e Torcello.

tour_privato

Tour sulla soffiatura del vetro a Murano e sui merletti di Burano in taxi acqueo privato


Grazie al taxi acqueo privato potrete scoprire le isole della laguna in completa tranquillità! Attraverso questo tour avete la possibilità di visitale le splendide fucine di Murano e osservare le merlettaie di Murano all’opera.

Le piccole isole misteriose di Venezia

Se invece volete visitare delle isole meno turistiche, ma comunque ricche di storia e arte, la laguna di Venezia fa al caso vostro. Infatti, l’arcipelago veneziano è in realtà composto da decine di isolette minori. Molte di esse sono disabitate, o occupate da un unico edificio ad accesso limitato al quale si può accedere solo in determinate occasioni, o con l’aiuto di esperti della zona. L’habitat di queste isole ha subito pochissimi interventi di modifica, al punto che la laguna e le sue isole sono state dichiarate patrimonio mondiale dall’UNESCO.

Di seguito potete trovare un breve elenco delle isole minori più interessanti e particolari, che potete includere nel vostro itinerario per scoprire le isole più belle di Venezia.

  • Mazzorbo, situata vicino Burano, ospita la sagra paesana nella chiesa di Santa Caterina. Un’ottima occasione per provare piatti tipici del luogo in un’atmosfera vivace e giocosa.
  • Sant’Erasmo è chiamata “l’orto di Venezia” grazie alle numerose piantagioni presenti nell’isola. Particolarmente rinomati sono i carciofi, a cui è anche dedicata una sagra nel mese di maggio.
  • San Michele è l’isola sede del cimitero monumentale di Venezia, un ampio camposanto nel quale si possono trovare anche le tombe di illustri personaggi come Ezra Pound e Igor Stravinskij.
  • San Servolo in origine ospitava un manicomio, ora trasformato in museo, oggi invece è sede del collegio internazionale dell’Università di Venezia.
  • San Lazzaro degli Armeni è interamente occupata da un grande monastero e dal suo immenso e splendido giardino, curato ancora oggi dai monaci armeni. Il monastero include anche una biblioteca ricca di manoscritti antichi, una collezione d’arte e la mummia di un principe egizio.
  • San Clemente è l’isola del lusso, è stato infatti costruito un hotel 5 stelle con centro benessere di lusso, per questo motivo l’accesso all’isola stessa è consentito solo ai clienti della struttura.



Viste le dimensioni ridotte delle isole è possibile includerle nel vostro itinerario sia che soggiorniate 3 giorni a Venezia oppure una settimana. Non vi resta che partire!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.